Gaggia RI8425/11 Grangaggia Deluxe – Recensione

Ultimo aggiornamento: 04.12.22

 

Principale vantaggio

Fa il caffè dalle cialde oppure dalla polvere a seconda del gusto personale e della propria abilità con l’uno o l’altro metodo. Quindi è versatile e per questo piace parecchio agli amanti del caffè come al bar.

 

Principale svantaggio

Peccato per il braccetto di plastica, meno robusto e stabile rispetto al modello precedente del quale si rimpiange una scocca più robusta e solida.

 

Verdetto: 9.8/10

La macchina di Gaggia piace perché è versatile e promette di realizzare tante bevande diverse con gesti semplici e intuitivi. È presente il pannarello per montare il latte e realizzare un buon cappuccino, inoltre si può scegliere se usare il filtro per la cialda oppure se usare quello per la polvere e fare due tazzine alla volta.

Clicca qui per vedere il prezzo  

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Due filtri inclusi in dotazione

Avete in mente di fare un acquisto adatto alle vostre esigenze e probabilmente questa non è la prima macchina da caffè a cialde (ecco i migliori modelli). Ma se quello che cercate è uno strumento realizzato mettendo a frutto l’esperienza nella realizzazione di modelli professionali, potreste aver trovato un buon riferimento.

Questa macchina si presta a realizzare il caffè a partire dalla polvere oppure dalla cialda. Un semplice accorgimento che consente una maggiore versatilità e l’uso più personalizzabile della macchina. Il filtro per le cialde è pensato per realizzare una sola tazzina, mentre se si sceglie di usare il caffè macinato si può decidere se prepararne una o due alla volta.

 

Portafiltro pressurizzato

Questo elemento è quello che la macchina sfrutta per fare un vero espresso come al bar. Cioè la pressione dell’acqua che passa dall’ugello e attraversa la cialda è esattamente controllata e stabile. Regge fino a 15 bar, un valore notevole, specie perché concentrato in uno spazio molto piccolo.

Il calore sempre stabile e il tipo di reazione che scatena quando l’acqua calda passa attraverso la polvere di caffè compie la meravigliosa reazione che crea la tazzina perfetta e fumante.

Alcuni utenti che hanno avuto il modello della serie precedente lamentano il cambiamento di materiale avvenuto con le nuove edizioni di questa storica macchina. In effetti, il braccetto in plastica e non più di metallo comporta un certo decadimento della qualità e robustezza complessiva di questa Gaggia. Ma c’è da dire che rimane comunque più alto della media rispetto ad altre macchine della stessa fascia di prezzo.

Con accessori utili

È presente il pannarello, cioè quell’accessorio che eroga vapore oppure acqua calda per montare il latte e fare un cappuccino oppure per preparare tè e tisane. Un elemento utile, che amplia la versatilità e la spendibilità di questa macchina che, con un ingombro minimo, offre tante funzioni distinte.

Il piano poggiatazze che è presente in alto è in acciaio. Ricalca la funzione delle macchine professionali che emettono calore nella parte superiore per tenere le tazzine bollenti, perfette per un espresso a regola d’arte. Qui c’è spazio a sufficienza per tenere in ordine un paio di tazzine piccole e qualcuna grande.

 

Una macchina professionale in scala

L’aspetto ricalca proprio quello delle macchine professionali da bar, ma lo fa in scala e in modo da accontentare il gusto estetico di chi è appassionato del marchio. Infatti le sue dimensioni sono compatte e l’ingombro sul piano di lavoro è minimo. Quindi è facile trovarle posto ovunque si desideri. Sta bene in ufficio o in un locale pubblico che voglia offrire una tazza di caffè ai propri clienti che ne hanno il desiderio. Anche in casa fa un figurone e completa ad arte un angolo dedicato al bar.

 

Manutenzione semplificata

Per prolungare la vita utile di una macchina per il caffé automatica è indispensabile poterla pulire bene. Infatti le incrostazioni di calcare e i residui di polvere di caffè possono rovinare la macchina piano piano rendendola inservibile. In questo modo è possibile operare con facilità semplicemente smontando le diverse parti e provvedendo a una pulizia più approfondita di tanto in tanto.

Si possono togliere con facilità il vassoio raccogligocce e il serbatoio dell’acqua. Queste sono le parti in cui maggiori sono i depositi di calcare e le incrostazioni che si formano per colpa del ristagno dell’acqua. Fare in modo che siano sempre puliti non è solo un vantaggio estetico, ma limita la formazione di depositi anche nelle parti interne, dove l’acqua scorre fino a raggiungere il braccetto. Ecco perché è importante poter contare su macchine facili da smontare e che si possono pulire in poco tempo. 

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS