Kai 6724Y – Recensione

Ultimo aggiornamento: 04.12.22

 

Principale vantaggio

La lama in acciaio inossidabile di questo coltello giapponese Yanagiba si fa apprezzare per l’eccezionale capacità di taglio, che permette di affettare sottilmente la carne, il pesce e le verdure dalla consistenza coriacea con la massima precisione.

 

Principale svantaggio

Non abbiamo trovato alcun difetto da segnalare in questo prodotto, anche se – visto il prezzo alto a cui viene venduto – l’assenza di una custodia protettiva si fa sentire.

 

Verdetto: 9.8/10

La struttura, ben calibrata in relazione al peso e alle dimensioni complessive, ne rende l’utilizzo pratico e maneggevole per chiunque, un dettaglio che punta a migliorare la user experience combinando il rispetto della tradizione culinaria orientale con una particolare cura verso il design.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Un coltello dai mille utilizzi

L’attenzione per i dettagli che da sempre caratterizza la cultura nipponica ha permesso ai coltelli giapponesi di entrare di diritto nelle cucine italiane, grazie soprattutto al vasto assortimento di forme e dimensioni, che permette di lavorare al meglio ogni tipo di ingrediente. Se non sapete come destreggiarvi in mezzo a così tanti strumenti da taglio, una buona soluzione potrebbe essere quella di acquistare un modello dai molteplici utilizzi, come il Yanagiba proposto da Kai.

Letteralmente il termine “Yanagiba” significa “foglia di salice” e si riferisce, appunto, alla particolare forma della lama che lo rende adatto per i tagli finissimi, in cui è richiesta un’altissima precisione. Anche se questa particolare tipologia di coltello nasce per la preparazione del sushi e del sashimi, in realtà assicura buone prestazioni anche nella lavorazione di altri alimenti, come la carne e le verdure.

Il suo design, quindi, lo rende adatto per affettare e sfilettare ogni genere di ingrediente, da quelli più teneri e delicati come il pesce a quelli dalla consistenza particolarmente tenace, mentre il manico ergonomico realizzato in bambù e polipropilene permette di maneggiarlo con estrema facilità per eseguire tagli sottilissimi e puliti.

Facile da usare e da manutenere

La caratteristica che ci ha maggiormente colpito di questo coltello giapponese Yanagiba è l’eccezionale affilatura della lama, cosa che non ha impressionato solo noi, ma anche gli utenti inesperti che lo hanno usato per la prima volta.

Il taglio risulta piuttosto preciso anche con una minima pressione, ed essendo interamente realizzata in acciaio inox lucidato con una durezza di 58hrc, riesce a mantenere il filo più a lungo e rimane tagliente anche dopo diversi utilizzi, premesso ovviamente che si provveda a un’adeguata manutenzione dell’attrezzo.

A tal proposito, oltre a utilizzare una buona cote per affilare la lama al bisogno, è possibile lavare il coltello anche direttamente in lavastoviglie, poiché tutti i materiali scelti per la sua costruzione sono di buona qualità e sopportano bene le temperature elevate. Inoltre, il sistema con cui le varie componenti sono state saldate impedisce l’infiltrazione di acqua e residui di cibo, garantendo una maggiore igiene e una facile pulizia.

 

Il manico

Le prestazioni di un coltello non dipendono solo dalla lama e dalla sua affilatura, ma anche dal corretto bilanciamento del manico in rapporto al peso complessivo della struttura. In questo caso, a rendere più preciso e confortevole l’utilizzo dell’utensile è stata proprio l’ergonomia dell’impugnatura, che assicura una presa salda e confortevole per realizzare un taglio a regola d’arte anche in mancanza di dimestichezza.

Una lega speciale, costituita da polvere di bambù e polipropilene antisettico, gli conferisce una notevole resistenza anche in caso di sollecitazioni intense e cadute accidentali, oltre a minimizzare la proliferazione di batteri e cattivi odori.

L’unico appunto è che nel prezzo non è inclusa una custodia rigida o comunque un fodero protettivo per la lama, una mancanza su cui molti hanno chiuso un occhio ma che comunque costringe a individuare un posto adatto dove conservare e proteggere il proprio strumento da taglio.

 

Solido e robusto

Arrivati a questo punto sembra abbastanza evidente come questo coltello giapponese si presti a soddisfare le esigenze di chi punta alla qualità e alla robustezza, senza badare troppo al costo. In effetti, anche se alcuni acquirenti lo hanno ritenuto eccessivamente costoso rispetto ad altri brand che, allo stesso prezzo, offrono un set completo di coltelli, riteniamo che in questo caso la spesa valga l’impresa.

A differenza di altri prodotti a buon mercato, qui la qualità dei materiali è nettamente superiore e permette di rientrare dell’investimento sostenuto con una maggiore durata nel tempo. La struttura in acciaio della lama, infatti, non teme l’azione dell’usura e della ruggine, per cui non si deformerà nemmeno dopo un utilizzo prolungato. Stesso discorso vale per il manico, che oltre a essere antibatterico, ha dimostrato una particolare resistenza al caldo e all’umidità.

E che dire del design? L’attenzione che l’azienda ha riservato ai dettagli e all’estetica si sposa alla perfezione con il concept progettuale che ha reso il prodotto uno dei più apprezzati, non solo dagli utenti ordinari, ma anche dagli chef professionisti che amano le cose fatte in un certo modo.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS