Beko FS166020 – Recensione

Ultimo aggiornamento: 04.12.22

 

Principale vantaggio

Compatto e in classe A+ coi suoi 65 litri netti consente di contare su un supporto addizionale per conservare correttamente i cibi congelati.

 

Principale svantaggio

Il termostato per la regolazione della temperatura di funzionamento si trova sul retro, proprio sopra la serpentina, questo rende scomodo l’accesso ai comandi per regolarne il funzionamento a seconda del carico o delle condizioni atmosferiche.

 

Verdetto: 9.8/10 

Buono il rapporto tra qualità e prezzo di un prodotto pensato per venire incontro a chi ha necessità di integrare il congelatore che nel frigo può essere troppo piccolo o assente. Si fa apprezzare la capienza dei vari scomparti e la possibilità di decidere se montare lo sportello con apertura a destra o a sinistra.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONI CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Di dimensioni compatte

Il congelatore Beko è una buona occasione per dotare la cucina di un congelatore di medie dimensioni, specie se il frigo non ne è dotato. Infatti non è molto ingombrante, è più piccolo di un comune mobiletto che di solito trova posto nelle cucine componibili.

Lo spazio che occupa è minimo e la capacità all’interno non lascia delusi, infatti è possibile contare su 65 litri netti di spazio disponibile distribuito su tre livelli distinti. Una soluzione perfetta per poter contare sulla comodità di un congelatore piccolo ma adatto a una famiglia di medie dimensioni che non ne faccia un uso eccessivo.

L’aspetto è quello canonico di ogni altro congelatore verticale freestanding. Quindi non è pensato per essere incassato insieme agli altri mobili con l’anta adattabile a quella del resto dei mobili della cucina.

 

 

Facile da adattare a ogni cucina

Si fa apprezzare la possibilità di montare le cerniere dello sportello dal lato che risulta più comodo. Poter decidere da che lato aprire lo sportello è utile per poter collocare con maggiore libertà il congelatore nella posizione ottimale.

Pur essendo di dimensioni compatte, è largo appena 47,5 cm contro una profondità di 50, è sempre il caso di valutare con attenzione la posizione ottimale dove collocarlo. Infatti qualsiasi congelatore deve essere lontano da fonti di calore, come i fornelli, la finestra o il termosifone. Questo perché dovrà essere minimizzata la differenza tra la temperatura interna e quella ambiente per migliorarne la resa.

Potendo decidere liberamente da che parte far aprire lo sportello, sarà più semplice stabilire con precisione dove collocare il freezer perché sia più funzionale e duri più a lungo.

 

In classe energetica efficiente

Il freezer Beko non figura tra i modelli più costosi in commercio attualmente eppure la qualità del suo funzionamento e il metodo di refrigerazione è affidabile e in grado di assicurare buoni risultati.

Quello che più piace rilevare è che l’efficienza energetica è garantita dall’appartenenza alla classe A+ dei consumi. Quindi l’impatto in bolletta dell’uso di questo elettrodomestico non è insostenibile e rappresenta un buon vantaggio per tutta la famiglia.

Mancano funzioni accessorie presenti in modelli più sofisticati, come la possibilità di regolare la temperatura per zone di refrigerazione. Inoltre, è possibile regolare la temperatura di funzionamento solo attraverso il termostato che si trova sul retro dell’apparecchio. Quindi non è facile intervenire di volta in volta per modificarne le impostazioni. Se le condizioni d’uso non cambiano in maniera radicale, è possibile impostare un solo settaggio e considerarlo mediamente valido per l’uso regolare che se ne intenda fare.

 

Ripiani in cristallo

Dal punto di vista del design, il freezer Beko non lascia a desiderare. I ripiani sono realizzati in cristallo, quindi trasparenti, resistenti alle variazioni termiche e soprattutto facilmente accessibili. Quando gli scomparti sono trasparenti è più facile individuarne il contenuto e riuscire velocemente a prendere quello che serve riducendo il tempo in cui lo sportello resta aperto.

Questo è il momento più delicato dell’uso del congelatore: l’ingresso di aria fredda può comprometterne il funzionamento e facilitare la formazione di brina. Con questa semplice soluzione di design si velocizzano le operazioni di accesso ai vari scomparti e al loro contenuto.

 

Specifiche tecniche

Il congelatore ha una capacità complessiva di 65 litri netti, quindi lo spazio è sufficiente per rispondere alle necessità di una famiglia di medie dimensioni che non usa esclusivamente gli alimenti congelati o surgelati nella propria dieta.

Inoltre, ha la capacità di processare fino a 4 chili di alimenti freschi nell’arco delle 24 ore. Non si tratta di prestazioni sorprendenti, ma che si assestano perfettamente nella media per questo tipo di congelatori, considerati prezzo e capacità.

Ma la resistenza in caso di blackout è decisamente interessante. Infatti il congelatore isola il proprio contenuto per 15 ore garantendo così una lunga autonomia in caso di interruzione di corrente.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS