Whirlpool WHS1021 – Recensione

Ultimo aggiornamento: 04.12.22

 

Principale vantaggio

Piccolo, comodo, facile da gestire e collocare dove serve perché è allo stesso tempo compatto e leggero. Piace perché affidabile e caratterizzato da prestazioni molto all’avanguardia. 

 

Principale svantaggio

Difficile trovare un difetto a questo modello dal momento che anche il sovrapprezzo richiesto rispetto a modelli con prestazioni simili è più che ripagato dalla presenza di dettagli importanti.

 

Verdetto: 9.8/10

Si gestisce con molta facilità anche grazie all’interfaccia elettronica e i comandi intuitivi che lo rendono accessibile a chiunque. È dotato di funzione fast freeze che consente di abbattere in fretta la temperatura degli alimenti, specie quando se ne devono congelare parecchi. Un sistema d’allerta avvisa quando la temperatura all’interno raggiunge temperature troppo alte per colpa di un blackout.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Facile da usare

La tecnologia che Whirlpool mette a disposizione nelle case dei consumatori è spesso alta e affidabile e lo stesso vale per questo buon congelatore a pozzetto. Si fa apprezzare per la barra dei comandi molto semplice e intuitiva che si regola in maniera semplice con pochi gesti.

È elettronica, quindi è facile verificare lo stato delle informazioni essenziali rispetto alla temperatura interna e allo stato del congelatore in generale.

Anche l’aspetto è gradevole, pur trattandosi di un elettrodomestico che in fatto di design non ha molto da poter offrire o da aggiungere a quanto già elaborato finora. È a collocazione libera e il suo peso contenuto e la presenza dei piedini lo rende facile da posizionare dove serve.

 

Sistema di allarme

Questo dettaglio è molto importante e semplifica la gestione del congelatore e la relativa sicurezza alimentare che deve garantire.

In caso di blackout e di interruzione del funzionamento si attiva un segnale acustico che avvisa anche quando la temperatura all’interno raggiunge i -8°C. Un’informazione importante che permette di essere sempre sicuri del corretto funzionamento del dispositivo.

Il tempo di risalita e la conseguente autonomia in caso di blackout è notevole, 20 e 22 ore rispettivamente. Il dato nominale fornito dal produttore varia a seconda di tanti fattori, ma rimane un interessante elemento per valutarne la potenza.

 

 

Funzione fast freeze

Quando si devono congelare parecchi chili di alimenti freschi è possibile sfruttare la funzione che abbatte la temperatura con maggiore velocità.

Si tratta di una modalità d’uso che comporta un maggiore dispendio energetico sul momento ma che assicura una migliore conservazione degli alimenti. Infatti, se il congelamento avviene in tempi brevi sarà migliore la consistenza dopo lo scongelamento. Quindi si ripaga il sovrapprezzo per il consumo elettrico con una migliore conservazione degli alimenti e un sapore più gradevole quando si scongelano.

Basta premere un pulsante per attivare questa funzione in poco tempo e solo per l’intervallo di tempo utile. Poi è possibile settare il funzionamento perché riprenda in modalità normale.

 

Dimensioni contenute e capacità notevole

A fronte di dimensioni standard facili da adattare a quelle degli altri elettrodomestici che si trovano in cucina, questo congelatore ha il pregio di garantire spazio sufficiente per congelare parecchi alimenti.

Sono 97 litri netti, quindi adatti al consumo da parte di una famiglia di medie dimensioni. Nell’arco delle 24 ore riesce a congelare, senza aprire lo sportello, fino a 7,5 chili di alimenti freschi.

Essendo a pozzetto non è previsto un sistema per creare scomparti e suddividere lo spazio all’interno del congelatore. Ma è possibile gestirlo in modo autonomo con dei contenitori appositi da inserire liberamente. Inoltre non manca il comodo cestello di dimensioni ridotte per contenere le confezioni più piccole e gli alimenti da tenere sempre a portata di mano.

 

Non è no frost

Manca la funzione no frost, quindi non è in grado di eliminare autonomamente la formazione di brina che invece va rimossa a mano di tanto in tanto. È importante verificare la presenza di ghiaccio per evitare che la qualità degli alimenti non sia compromessa, ma si può togliere via la brina manualmente semplicemente grattandola con la paletta di plastica.

Ma è comunque facile da pulire perché alcune operazioni per la manutenzione sono automatiche o semiautomatiche. Il risultato è una minore formazione di ghiaccio all’interno che rende facile tenere in ordine il congelatore.    

 

Buone prestazioni in classe energetica A+

Pur non essendo in assoluto il più economico, raccoglie consensi anche per quanto riguarda l’impatto in bolletta dei consumi. La classe A+ corrisponde a un consumo nominale di 169 kWh annui. Una prestazione che assicura di contenere i costi per il suo funzionamento massimizzando la resa di questo elettrodomestico.

Tra i vantaggi che assicura c’è anche una notevole silenziosità con un’emissione che si assesta intorno a 41 decibel, che lo rendono adatto a essere collocato ovunque serva senza risultare fastidioso.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS