La ricetta tradizionale delle zeppole di San Giuseppe

Ultimo aggiornamento: 05.10.22

 

Ricetta zeppole di San Giuseppe

Tempo di preparazione1 hr
Tempo di cottura50 mins
Ingredienti per la pasta choux:
  • 6 uova grandi
  • 60 g di burro a temperatura ambiente
  • 200 g di farina 00
  • 300 ml di acqua
  • un pizzico di sale
 
Ingredienti crema per zeppole:
  • 4 tuorli d'uovo
  • 100 g di zucchero semolato
  • 80 g di farina
  • 500 ml di latte intero
  • 1 scorza di limone
  • 1 baccello di vaniglia
 
Per guarnire:
  • amarene sciroppate
  • zucchero a velo q.b.

Non c’è Carnevale o festa del papà che tenga senza le golose frittelle napoletane con crema pasticcera e amarene sciroppate. Vediamo allora come si preparano le zeppole di San Giuseppe secondo la ricetta classica.

 

La tradizione partenopea le vuole rigorosamente con farina, uova, zucchero e burro, mentre quella pugliese le esige fritte nello strutto. Di cosa stiamo parlando? Ma delle famosissime zeppole di San Giuseppe naturalmente, un dolce tipico della pasticceria italiana che viene servito solitamente in occasione della festa del papà o durante il Carnevale.

Che le si chiami zeppole napoletane o bignè di San Giuseppe la sostanza non cambia, visto che nonostante le numerose rivisitazioni resta ancora oggi uno dei grandi classici della tradizione nostrana a cui è davvero impossibile resistere.

Anche se la ricetta originale è quella delle zeppole fritte, c’è chi preferisce la variante cotta al forno per portare in tavola un dessert più leggero e dal gusto delicato. In ogni caso, a fare la differenza è sicuramente la ricca farcitura realizzata con crema pasticcera, da decorare con le amarene sciroppate e una spolverata di zucchero a velo.

Per preparare queste gustose frittelle napoletane non occorrono procedimenti astrusi né abilità particolari, ma se volete raggiungere la perfezione seguite passo passo la nostra ricetta delle zeppole gonfie con pasta choux per ottenere un risultato di qualità.

Preparazione

Per realizzare in casa delle ottime zeppole di San Giuseppe bisogna innanzitutto preparare la pasta choux a base di burro, uova, acqua e farina. Dunque, occupatevi del burro tagliandolo a tocchetti e facendolo fondere a fiamma dolce in un pentolino insieme all’acqua. Non appena il composto inizia a sobbollire, versate la farina a pioggia mescolando con un cucchiaio di legno per impedire la formazione di grumi. Continuate ad amalgamare il roux per circa 2-3 minuti fino a quando non si sarà completamente staccato dalle pareti del tegame, dopodiché ponetelo in una ciotola e lasciatelo raffreddare.

Nell’attesa, sgusciate le uova in una ciotola e, dopo averle sbattute leggermente, versarne la metà sul composto ormai intiepidito. Mescolate il tutto con una spatola fino a ottenere un composto dalla consistenza omogenea e compatta. Quindi aggiungete un pizzico di sale e le uova rimaste, versandole poco per volta continuando a lavorare la pasta finché avrà raggiunto una buona consistenza.

Foderate una leccarda con della carta forno, versate la pasta choux in una sac à poche con beccuccio a stella da 2 cm e formare dei cerchi da 12 cm di diametro, ripassandoli due volte per dare alle frittelle un maggior spessore.

Cuocete in forno ventilato preriscaldato a 200°C per circa trenta minuti, avendo premura di aprire leggermente lo sportello dell’elettrodomestico gli ultimi cinque minuti per fare in modo che l’impasto si asciughi e risulti più morbido all’interno.

Se, invece, volete preparare le zeppole di San Giuseppe fritte basterà versare abbondante olio di semi di arachide in una pentola capiente e portarlo a una temperatura di 165°C prima di immergervi le frittelle, che dovranno cuocere all’incirca tre minuti per lato.

Mentre le vostre zeppole si raffreddano, preparate la crema pasticcera per farcirle. In un tegame in acciaio mettete i tuorli e lo zucchero, mescolando il tutto con un mestolo di legno. Poi, aggiungete la farina poco alla volta continuando ad amalgamare.

Unite al composto il latte aromatizzato con la polpa del baccello di vaniglia e la scorza di limone grattugiata, e cuocete a fiamma bassa fino a che la crema non si sarà addensata, mescolando ripetutamente per evitare che si attacchi al fondo.

Quando la farcia avrà raggiunto la consistenza desiderata, spegnete il fuoco e fatela intiepidire prima di inserirla nella sac à poche per guarnire le vostre zeppole di San Giuseppe. Terminate la decorazione con le amarene e una spolverata di zucchero a velo.

 

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS