Cinque ricette da preparare utilizzando il frullatore a immersione

Ultimo aggiornamento: 05.10.22

 

Compatto, maneggevole e versatile, il frullatore a immersione è un elettrodomestico che non può assolutamente mancare in cucina perché ci permette di lavorare in modo facile e veloce diversi tipi di ingredienti, sia cotti sia crudi, per preparare una grande varietà di ricette. Ecco cinque idee da mettere in pratica.

 

Disponibile in diversi modelli, il frullatore a immersione è un piccolo elettrodomestico che semplifica la vita in cucina e ci aiuta nella preparazione di tantissime pietanze. Grazie ai suoi numerosi accessori è in grado di frullare, sminuzzare, tritare, montare e addirittura impastare gli ingredienti che serviranno per la realizzazione di moltissime ricette con cui dare sfogo alla propria creatività culinaria.

Vediamo nel dettaglio, passo per passo, quante cose si possono fare con il minipimer e cinque idee da cui prendere spunto per sfruttare tutte le sue potenzialità.

Ricette frullatore a immersione

 

1. Frullato di frutta

I frullati di frutta sono un’idea semplice e golosa per una fresca pausa estiva, che possiamo gustare non solo al bar o in spiaggia ma anche a casa. Buoni, nutrienti e ricchi di vitamine, si possono preparare con la frutta di stagione, la cui consistenza viene resa ancora più cremosa dall’aggiunta del latte fresco.

Come fare un frullato con il minipimer? Semplice, basta tagliare gli ingredienti a pezzettini, versarli nel bicchiere del frullatore e aggiungere l’equivalente di un bicchiere di latte. Quella che vi proponiamo qui di seguito è la ricetta del frullato a base di banana, fragola e kiwi, ma a seconda dei gusti e del periodo dell’anno potete utilizzare la frutta che più vi piace.

Inoltre, se si è intolleranti al lattosio o si segue una dieta vegana è possibile sostituire il latte vaccino con una bevanda vegetale (latte di mandorla, di riso, di soia, di cocco, di avena ecc.) o una spremuta di arancia preparata con l’estrattore di succo.

Frullato di frutta

 
Ingredienti:
  • 200 g di fragole
  • 2 banane
  • 1 kiwi
  • 50 ml di latte intero

Procedimento

Per preparare un delizioso frullato con il minipimer, cominciate lavando con cura la frutta e privando le fragole del picciolo prima di tagliarle in quattro parti. Poi, sbucciate la banana e il kiwi, riduceteli a pezzettini e versateli nel bicchiere del mixer da cucina, insieme alle fragole e al latte (o al succo d’arancia).Azionate il frullatore a velocità intermedia, scuotendo di tanto in tanto il boccale per frullare bene tutti gli ingredienti. Una volta ottenuta la consistenza desiderata, versate la vostra frutta frullata in un bicchiere alto e stretto, guarnite con una fettina d’arancia e gustatelo! Se, invece, volete preparare un rinfrescante frappé di frutta vi basterà aggiungere del ghiaccio tritato nella preparazione.

2. Smoothie di frutta e verdura

Ebbene sì, con il minipimer è possibile preparare anche un delizioso frullato di verdure e frutta per fare il pieno di vitamine e antiossidanti.

Smoothie di frutta e verdura

 
Ingredienti:
  • 1 mela (gialla o verde)
  • 2 coste di sedano
  • 2 carote
  • 3 dl di succo di limone
  • ½ bicchiere di latte vegetale (soia o riso)
  • 1 cucchiaino di zenzero fresco tritato
 

Procedimento

Versate nel bicchiere del frullatore a immersione la mela privata del torsolo e le verdure precedentemente lavate e tagliate a tocchetti. Unite anche lo zenzero tritato, il succo di limone e il latte, azionate l’elettrodomestico e frullate il tutto fino a ottenere un composto cremoso e omogeneo.

Versate la bevanda in un bicchiere alto, guarnite a piacere con una cima di costa di sedano e, se vi sentite particolarmente temerari, aggiungete una goccia di tabasco per rendere il vostro smoothie più deciso e stuzzicante.

3. Maionese

Grande classico della cucina italiana, la maionese è una salsa cremosa e omogenea che, grazie al minipimer, si può preparare facilmente a casa senza pericolo di farla impazzire.

Maionese

 
Ingredienti:
  • 200 ml di olio di semi di girasole
  • 1 uovo medio
  • il succo di mezzo limone
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaino di aceto di vino bianco (facoltativo)

Procedimento

Nel boccale del frullatore a immersione versate l’olio di semi (preferibilmente tenuto in frigorifero una trentina di minuti prima della preparazione), il succo di mezzo limone, una presa di sale (più o meno la punta di un cucchiaino) e l’aceto bianco (se lo gradite).

Sgusciate l’uovo e fatelo cadere al centro del bicchiere cercando di non far rompere il tuorlo, dopodiché immergete il minipimer nel composto e iniziate a frullare, muovendolo delicatamente dal basso verso l’alto in modo da incorporare aria.

Dopo un minuto circa la vostra maionese sarà pronta per essere servita o conservata in frigorifero fino al momento di utilizzarla!

4. Pesto alla genovese

Il pesto alla genovese è un tradizionale condimento ligure che si prepara con basilico, Parmigiano, pecorino, olio extravergine di oliva, pinoli e aglio. Nella ricetta tradizionale gli ingredienti si lavorano al mortaio di marmo, ma è possibile ottenere ottimi risultati anche con il frullatore a immersione.

Pesto alla genovese

 
Ingredienti:
  • 100 g di basilico genovese DOP
  • 70 g di Parmigiano Reggiano grattugiato
  • 50 ml di olio extravergine di oliva
  • 30 g di Pecorino Sardo
  • 20 g di pinoli
  • 3 g di sale grosso
  • 2 spicchi d'aglio

Procedimento

Per preparare il pesto alla genovese, iniziate pulendo con cura le foglie di basilico con un panno morbido, prestando attenzione a non romperle per evitare che rilascino un sapore troppo amarognolo. Mettetele nel bicchiere del mixer insieme agli spicchi d’aglio scamiciati, ai pinoli e a una presa di sale. Versate un filo d’olio e azionate il frullatore a intermittenza per non scaldare eccessivamente le foglie di basilico e far assumere un colore troppo scuro alla salsa.

Quando iniziano a sminuzzarsi, aggiungete il resto dell’olio e i formaggi grattugiati, continuando a frullare fino a ottenere un composto cremoso e uniforme. Il vostro pesto alla genovese è pronto per essere utilizzato!

5. Vellutata di verdure miste

La vellutata di verdure è un gustoso piatto unico che si prepara solitamente con tre ortaggi di stagione, ai quali potete aggiungere altri ingredienti (come l’uovo e la panna) per legare tra loro i sapori. Ecco come realizzarla con il frullatore a immersione in modo facile e soprattutto veloce.

Vellutata di verdure miste

 
Ingredienti:
  • 300 g di patate
  • 250 g di zucchine
  • 3 foglie di verza
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 carota
  • 1 costa di sedano
  • 1 cipolla bianca (o porro)
  • 1 ciuffetto di prezzemolo
  • sale e pepe q.b.

 

Procedimento

Lavate con cura tutte le verdure e riducetele a pezzetti di medie dimensioni. Versate l’olio in una padella antiaderente e fate soffriggere la cipolla per qualche minuto.

Non appena si sarà imbiondita aggiungete gli altri ingredienti, ricoprite con acqua bollente (o brodo), salate e lasciate cuocere per 20-30 minuti con il coperchio. Quando le verdure saranno cotte, fatele raffreddare leggermente e versatele nel bicchiere del minipimer.

Quindi frullate il tutto fino a ottenere una crema morbida e omogenea, aggiungendo un po’ d’acqua all’occorrenza se dovesse risultare troppo compatta. Servite la vostra vellutata con un filo d’olio a crudo, dei ciuffetti di prezzemolo e dei fragranti crostini di pane.

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS