Come funziona la friggitrice ad aria calda?

Ultimo aggiornamento: 04.12.22

 

Avete in casa una friggitrice ad aria o volete acquistarne una ma non sapete come poterla usare? Nel nostro articolo vi diamo qualche dritta

 

La friggitrice ad aria calda è un elettrodomestico che permette di non usare olio o grasso per la frittura, motivo per il quale viene anche chiamata “senza olio”. Infatti è il calore accumulato a consentire la cottura, tanto che spesso la si paragona a un fornetto.

La friggitrice senza olio permette di ottenere una parte esterna molto croccante, evitando però l’effetto bruciato che, anche se saporito, non fa bene alla salute. Fortunatamente esistono rimedi come questo, ma c’è anche la cottura a vapore, che potrete usare per alimentarvi in modo molto più sano.

Ma come funziona la friggitrice ad aria? Vediamolo insieme.

 

Che cos’è la friggitrice ad aria?

La frittura è una passione di molti, grandi e piccini, ma purtroppo non se ne può abusare perché non sempre fa bene. La tentazione è però forte, per cui si cerca di assecondare il gusto, ma con parsimonia. 

Se parliamo da un punto di vista nutrizionale, la frittura è molto ricca di grassi saturi, per cui è molto calorica e difficile da digerire. Può essere inclusa in una dieta ma non ipocalorica, visto l’importante apporto di nutrienti. 

Un modo per integrare questo desiderio è senza dubbio quello di scegliere un elettrodomestico in grado di cuocere senza friggere: ecco che la friggitrice ad aria risolve il problema. Questa infatti sfrutta il calore per effettuare una frittura che potremmo definire sana e anche ecologica. 

Un altro vantaggio viene dal fatto che non producono quel cattivo odore causato dalla frittura, per cui potrete utilizzarla tutte le volte che volete senza alcun problema. C’è però da specificare che questa è in realtà una friggitrice ad olio, in quanto utilizza questo alimento, anche se in quantità minore: ne basta infatti un cucchiaio.

 

Le friggitrici ad aria: mini forni elettrici ventilati

Visto che sfrutta il calore accumulato nella camera per cuocere, questa friggitrice è simile a un forno elettrico ventilato ma con il vantaggio di farvi ottenere un risultato molto più croccante.

Per questa ragione è importante stabilire quale modello acquistare, in quanto ci si deve basare sulle ricette per friggitrice ad aria che si intende realizzare. In base a questo infatti si deve stabilire la potenza che l’elettrodomestico deve avere.

Al suo interno devono essere inseriti prodotti freschi, se si vuole mantenere una cottura sana ed equilibrata, anche se è possibile cuocere panzerotti o polpette precotte, con lo svantaggio di apportare tutti i grassi già presenti. 

Ricordate anche che è necessario usare gli oli adatti alla frittura, in modo da non far trasformare queste sostanze in qualcosa di pericoloso.

Frittura ad aria: come funziona

La friggitrice ad aria calda usa una camera di cottura nella quale l’aria circola velocemente, tanto da raggiungere temperature molto alte. L’olio quindi è in grado di friggere gli alimenti utilizzando questo metodo, così che la cottura sia uniforme.
In questo modo i cibi risultano croccanti senza dover aggiungere grandi quantità di olio e anche morbidi all’interno: c’è anche da notare che, grazie a questo tipo di cottura, le proprietà degli alimenti restano intatte.

 

Come trovare il modello giusto?

Se date un’occhiata nei negozi fisici e sul web, vi renderete conto che sono disponibili davvero molti modelli a prezzi più o meno accessibili per tutti. Gli aspetti che dobbiamo considerare, per capire se la friggitrice ad aria è quella giusta, sono:

♦ La temperatura massima, che non deve essere inferiore a 200°

♦ La possibilità di regolarla

♦ Il tempo di riscaldamento, che non deve superare i tre minuti se non si vuole spendere troppo in bolletta

♦ La capacità del cestello

♦ La presenza di un timer

A quanto ammonta la spesa media? Diciamo che è possibile trovare modelli da 70 euro, ma anche quelli super tecnologici che possono superare le 300 euro: per scegliere un elettrodomestico di media fascia è bene rimanere sui 150 euro.
Se volete di più, dovrete invece prepararvi a una spesa più importante, ma potrete godere di caratteristiche come potenze superiori ai 1800 W, cestelli più capienti di 1 L, programmi di cottura avanzati, accessori e così via. 

 

Vantaggi e svantaggi

Ma che vantaggi comporta l’acquisto di questo elettrodomestico e quali svantaggi? Sicuramente potrete creare dei fritti senza grassi in eccesso, come già detto, e consumarli di tanto in tanto, anche se avete problemi come il colesterolo alto.
Questa tipologia di cottura, inoltre, non fa raggiungere all’olio il punto di fumo, per cui non diventa tossico. Non avrete cattivi odori in casa e non darete fastidio neppure al vicinato. C’è poi da considerare la pulizia dell’elettrodomestico, che è facile e veloce, quindi non dovrete perdere troppo tempo, se non ne avete mai abbastanza a disposizione.
Se vogliamo pensare agli svantaggi, c’è da tenere in conto il costo elevato iniziale, se optiamo per un modello full optional. Dovremo anche considerare le dimensioni non proprio compatte della friggitrice ad aria, che quindi richiede un posto a lei dedicato. Infine c’è il consumo di energia, che è notevole, per cui lo si deve includere nei contro. 

Come usare la friggitrice ad aria?

Grazie alle sue caratteristiche, la friggitrice senza olio permette di realizzare non solo buoni fritti ma anche altri piatti, inclusi i dolci. Se riuscite a reperire un modello dotato di ricettario, questo vi sarà molto utile in seguito, altrimenti potrete sempre cercare sul web qualche sito interessante.
Dovrete pensare anche che potrete sfruttarla come un forno elettrico, ovvero per scaldare i cibi, con il grande vantaggio di non seccarli e quindi di lasciarli croccanti e appetitosi, anche se sono stati cotti qualche giorno prima. 

 

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS