Gli 8 migliori forni a microonde combinati del 2022

Ultimo aggiornamento: 04.12.22

 

Forno a microonde combinato – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni

 

Nonostante qualche perplessità iniziale, il microonde combinato si è dimostrato un valido alleato nel risolvere numerose incombenze in cucina, prima tra tutte l’ottimizzazione dello spazio e l’uso attento delle risorse. Offre quasi le stesse prestazioni di un forno tradizionale e, se di buona qualità, si presta a cucinare molti piatti diversi per soddisfare le esigenze di tutta la famiglia. Il nostro servizio di comparazione vi permette di scoprire le caratteristiche essenziali dei migliori modelli attualmente in commercio: l’LG MJ3965BPS, per esempio, è ideale per chi punta a performance di primissimo livello, senza però disdegnare l’eleganza di un design adatto a cucine dall’arredamento moderno. Un altro elettrodomestico su cui si può fare affidamento a occhi chiusi è il Samsung MS23F301TA, che mette in campo la nota affidabilità della tecnologia coreana per regalare grandi soddisfazioni culinarie anche a chi non è un asso ai fornelli.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori forni a microonde combinati – Classifica 2022

 

In questa classifica vi presentiamo una serie di modelli che hanno conquistato l’attenzione degli acquirenti per ragioni diverse. Buon rapporto tra qualità e prezzo oppure la migliore performance in cucina sono gli elementi che abbiamo considerato per scegliere il top attualmente in commercio. A voi sta scegliere quale sia il migliore forno a microonde combinato più indicato per le vostre necessità quotidiane.

 

 

Forno a microonde combinato ventilato

 

1. LG MJ3965BPS Forno Microonde Smart Inverter Combinato e Ventilato con Doppio Grill

 

In cima alla nostra lista dei migliori forni a microonde combinati del 2022 troviamo l’LG MJ3965BPS, un piccolo gioiello tecnologico che permette di risparmiare tempo in cucina e preparare numerosi piatti ricchi di sapore e gusto.

Alla base delle sue prestazioni c’è l’innovativa tecnologia Smart Inverter che permette di controllare in maniera precisa la potenza delle microonde per ottenere una cottura sempre uniforme e omogenea delle pietanze, senza pericolo di bruciarle.

Altro punto di forza di questo forno a microonde combinato ventilato è il rivoluzionario sistema di riscaldamento con grill al carbone vegetale che ottimizza la distribuzione del calore per cuocere e grigliare gli alimenti in modo omogeneo, proprio come avviene sulle tradizionali griglie a carbonella.

La camera di cottura ha una capacità di ben 39 litri ed è dotata di rivestimento antibatterico EasyClean che elimina il 99,99% dei batteri nocivi e garantisce una pulizia fino a due volte più pratica e veloce rispetto a un microonde tradizione.

Il modello si fa apprezzare anche per il suo design moderno ed elegante quanto basta per adattarsi in modo armonioso a qualsiasi tipologia di arredamento.

 

Pro

Smart Inverter: Grazie a questa tecnologia sarà possibile regolare la potenza delle microonde in un intervallo decisamente più ampio per ottenere i migliori risultati di cottura.

Pulizia: Il rivestimento interno EasyClean rende la pulizia del forno molto semplice e veloce, eliminando la carica microbica e batterica fino al 99,99%.

Funzioni: Oltre a numerosi programmi automatici, offre un buon numero di funzioni supplementari che ne incrementano la versatilità e la praticità d’uso, come la cottura a vapore, il riscaldamento rapido e lo scongelamento automatico.

 

Contro

Ingombro: Il modello presenta dimensioni abbastanza ingombranti (54 x 32 x 52 cm) a causa della capacità di 39 litri.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Forno a microonde combinato Samsung

 

2. Samsung MS23F301TA Forno Microonde 23 Litri combinato

 

Sotto il profilo funzionale, il forno a microonde combinato Samsung MS23F301TA condivide sostanzialmente le stesse caratteristiche del modello precedente, ma presenta un design più essenziale e compatto che lo rende ideale per chi non dispone di molto spazio in cucina dove poterlo sistemare.

La console comandi non è tra le più sofisticate della categoria, ma offre comunque un display di facile lettura e tasti a pressione per una programmazione rapida e intuitiva.

Nonostante le dimensioni contenute, la cavità ha una capienza di 23 litri ed è dotata di un rivestimento ceramico antibatterico che facilita le operazioni di pulizia, grazie anche alla speciale funzione per eliminare i cattivi odori.

Altro punto di forza del modello è senza dubbio l’innovativo sistema Triple Distribution attraverso il quale le microonde si diramano dai tre fori presenti all’interno della camera di cottura per garantire una distribuzione omogenea e una cottura più uniforme.

Oltre alle microonde, questo modello permette di cuocere anche in modalità ventilata e grill, che potranno essere combinate in specifiche funzioni per ottenere gli stessi risultati di forno tradizionale.

 

Pro

Compatto: Pur concedendo una capienza di 23 litri, presenta dimensioni abbastanza contenute che possono fare comodo a chi non ha molto spazio in cucina.

Pratico: Si rivela molto facile da pulire grazie al rivestimento interno in ceramica antibatterica e alla pratica modalità per eliminare i cattivi odori.

Slim Fry: Si tratta di una funzione che combina la modalità grill con quella ventilata per fare in modo che il forno funzioni come una friggitrice ad aria, ottenendo pietanze croccanti fuori e morbide dentro.

 

Contro

Serve dimestichezza: La presenza di tante funzioni e programmi, unita all’assenza di un manuale di istruzioni chiaro e dettagliato, può generare un po’ di confusione in chi non ha molta dimestichezza con questo genere di elettrodomestici.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Forno a microonde combinato Whirlpool

 

3. Whirlpool Microonde termoventilato combinato MOD JQ 280 MB

 

Whirlpool è un marchio di riferimento per i microonde, la fortunata funzione Crisp cucina in maniera ottimale i cibi dorandoli in superficie meglio che il semplice grill. In comparazione con altri modelli della stessa gamma di prezzo, questo è quello che riceve sempre il maggior numero di pareri positivi proprio per via della specifica caratteristica in cottura.

Il prezzo mediamente più alto si deve a una maggiore potenza, tanto come microonde quanto come forno tradizionale ventilato o grill. In definitiva costa meno di un apparecchio tradizionale, di certo è più piccolo, ma offre caratteristiche di cottura molto simili.

Dispone di un altro grande classico nei forni a microonde di Whirlpool, la tecnologia Dual Power. Un accorgimento in fase progettuale che permette una migliore distribuzione delle microonde che investono in modo uniforme l’alimento cucinandolo in maniera ottimale senza punti meno esposti. Buone le dimensioni del piatto girevole con un diametro di 32 cm, non così frequente per questa categoria di prodotto e a questo prezzo.

 

Pro

Tante funzioni: Combina con successo diverse modalità di cottura, in particolare la Crisp quella per le quali il Whirlpool è uno tra i più apprezzati di sempre.

Dual Power: Caratteristica tipica dei forni di questa ditta, la distribuzione delle microonde avviene in maniera efficace perché combinata in modo da raggiungere ogni punto della superficie dell’alimento.

Capiente: Il piatto girevole all’interno ha una circonferenza di ben 32 cm che permette di preparare pietanze in pirofile di grandi dimensioni.

 

Contro

Sesto Senso: Fa quasi da controparte al marchio, una mossa di marketing che permette di identificare subito le caratteristiche degli elettrodomestici Whirlpool, peccato che qui automatizzare la cottura serva a ben poco.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Forno a microonde combinato da incasso

 

4. Siemens BE555LMS0 Microonde a Incasso con grill 25L 900W

 

Il prossimo modello che vi proponiamo è il forno a microonde combinato da incasso Siemens BE555LMS0, dotato di tutta una serie di cotture tradizionali che sfruttano il grill e la ventilazione, e altre funzioni specifiche per gratinare, scongelare e mantenere in caldo le pietanze.

In alternativa, si può sfruttare la sola tecnologia a microonde oppure combinarla con una modalità a scelta, ottimizzando i tempi di preparazione e ottenendo cotture più uniformi.

L’utilizzo di questo nuovo forno combinato microonde e tradizionale risulta alquanto semplice grazie alla presenza di otto programmi preimpostati, a cui si associa la pratica funzione ECO che assicura un notevole risparmio sui consumi energetici, limitando l’impatto sull’ambiente e sulle bollette.

Inoltre, grazie al processo di pulizia idrolitica, viene sfruttata la forza del vapore per sgrassare la cavità interna e ammorbidire le incrostazioni, agevolando significativamente la pulizia dell’apparecchio.

Dal punto di vista estetico, questo elettrodomestico non passa di certo inosservato grazie al design moderno e ben curato nei dettagli, con finitura di colore nero, inserti in acciaio satinato e display LCD full touch da 4,3 pollici.

 

Pro

Funzionale: Dispone delle funzioni standard per scongelare, riscaldare e mantenere in caldo le pietanze, con in più otto programmi automatici di cottura tra cui scegliere.

Pratico: Pur non essendo il forno combinato tecnologicamente più avanzato che si possa trovare in circolazione, si fa apprezzare per la grande semplicità di utilizzo e i soddisfacenti risultati di cottura.

Idrolitico: La pulizia viene facilitata da un sistema idrolitico che ammorbidisce lo sporco e le incrostazioni sfruttando la forza del vapore.

 

Contro

Prezzo alto: Considerato il numero limitato di funzioni e programmi automatici, il prezzo a cui viene venduto secondo noi è troppo alto.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Forno a microonde combinato Bosch

 

5. Bosch Serie 6 Microonde combinato a incasso MOD BEL554MB0

 

Bosch propone un microonde a incasso che decisamente non è il più economico di questa classifica ma si contende con pochi il titolo di più elegante. Il colore total black lo rende anche un oggetto estremamente bello e non solo un prezioso alleato in cucina.

Ha la funzione grill che permette di completare gratinando la cottura degli alimenti. Come microonde sviluppa una potenza massima di 900 W e come grill al quarzo assorbe fino a 1,2 kW. Le due funzioni si possono usare singolarmente o combinandole per ottenere una cottura ben bilanciata e un effetto simile alla cottura in forno.

Ha alcuni programmi preimpostati che permettono di automatizzarne l’utilizzo. Per esempio sono quattro i programmi di scongelamento, mentre tre quelli per la cottura. La capacità soddisfa le aspettative, il piatto ha una circonferenza di poco più di 31 cm, e la capacità è stimata in 25 litri. Interessante la possibilità di contare sui tasti a scomparsa, che così favoriscono la pulizia con una sola passata.

 

Pro

Combina microonde e grill: Le funzioni di cottura sono piuttosto essenziali ma ben combinate tra loro per cucinare piatti diversi in maniera ottimale senza rimpiangere il forno tradizionale.

Potente: Al massimo assorbimento 900 W per il microonde e 1,2 kW per il grill al quarzo così da consentire una cottura uniforme e omogenea in ogni parte.

In acciaio: L’interno è in acciaio inox e, per questo, solido e robusto. Anche all’esterno i materiali sono resistenti e contribuiscono a rendere efficace l’estetica di questo forno.

 

Contro

Costoso: Non è di certo un modello offerto a un prezzo base, costa quasi quanto un forno tradizionale ma è, al contrario, più piccolo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Forno a microonde combinato Toshiba

 

6. Toshiba MW2-MG20P(BK) 3-in-1 Forno Microonde Grill Combinato

 

Se siete ancora indecisi su quale forno a microonde combinato comprare, magari perché ne state cercando uno dal prezzo più abbordabile, potreste fare un pensierino sul Toshiba MW2-MG20P, il cui acquisto non costringe ad alleggerire troppo il portafoglio.

Si tratta di un modello entry level abbastanza semplice e basilare, ma che offre tutto ciò che serve per cuocere, riscaldare e scongelare le pietanze con il minimo sforzo.

Dispone, infatti, di un grill elettrico e di un sistema di ventilazione tangenziale che ne rendono l’utilizzo più versatile ed efficiente, cinque livelli di potenza regolabili tramite la manopola laterale e un timer con segnale acustico che spegne automaticamente il forno allo scadere del tempo impostato.

La capienza del forno a microonde combinato Toshiba è di 20 litri, non tantissimi ma comunque sufficienti per soddisfare le esigenze di una famiglia di medie dimensioni, senza contare che grazie alle sue dimensioni estremamente compatte sarà possibile posizionarlo su un ripiano o un mobile della cucina senza occupare uno spazio eccessivo.

 

Pro

Potente: Grazie a una potenza di 800 watt, che aumentano a 1.000 con la funzione grill, questo forno a microonde combinato è in grado di raggiungere rapidamente la temperatura impostata e riesce a mantenerla costante durante tutto il processo di cottura.

Piccolo ma capiente: Il suo design compatto ne permette il posizionamento anche laddove lo spazio disponibile fosse limitato, potendo contare su una capacità di 20 litri che permette di cucinare discrete porzioni di cibo.

Praticità: Il timer permette di programmare il tempo di cottura senza essere costretti a tenere sempre sotto controllo la situazione, poiché l’elettrodomestico si spegnerà automaticamente una volta ultimata la preparazione.

 

Contro

Funzioni: Il prezzo economico si deve alla disponibilità di un numero limitato di funzioni che non lo rendono la scelta ideale per chi cerca prestazioni di un certo livello.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Forno a microonde combinato Panasonic

 

7. Panasonic Forno a microonde combinato con grill MOD NN-K37HBMEBG

 

Panasonic propone un modello tutto sommato potente, con 800 W per il microonde e 1.000 W per il grill. Di seguito vi suggeriamo dove acquistare al miglior prezzo insieme alle ragioni per cui si trova in questa lista dei più apprezzati.

Ha una buona potenza complessiva, nella media per questo genere di articoli che combinano microonde e grill. A differenza di altri, qui il grill si dispone su due livelli e così assicura una cottura più uniforme e diretta in modo da poter cucinare un po’ di tutto e con risultati gradevoli al palato.

Pesa automaticamente gli alimenti inseriti all’interno e in base a questo valore si può impostare uno gli undici programmi combinati già disponibili. Sul sito sono disponibili alcune ricette per poter provare il forno in maniera assistita e quindi comprendere da sé come sfruttarlo al meglio in base alle proprie abitudini alimentari. Le istruzioni incluse con l’elettrodomestico sono comunque parecchio chiare e comprensibili e permettono di avere subito una ricca panoramica del potenziale del forno.

 

Pro

Combinato con grill: La potenza del grill è di 1.000 watt al massimo assorbimento, questo permette di ottenere buoni risultati in cottura e completando la doratura dei piatti in superficie.

Funzione di scongelamento: Non manca il defrost nel modello combinato Panasonic che permette di scongelare impostando il tempo necessario per completare l’operazione.

Scocca in metallo: Solido e robusto, all’esterno come anche all’interno è realizzato in metallo e per questo regge bene l’uso quotidiano e intensivo.

 

Contro

Tasti scomodi: Non conquista il design dei comandi che sono una via di mezzo tra i tradizionali pulsanti da pigiare e uno schermo touch, richiedono una certa decisione nella pressione.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Forno a microonde combinato Girmi

 

8. Girmi Forno microonde combinato vintage MOD FM21

 

Girmi propone la propria versione vintage di forno a microonde, che ricorda il design di una radio d’epoca ma offre la qualità di un prodotto di ultima generazione. Proposto a un costo economico, piace perché consente di cucinare al microonde o grill, oppure di combinare le due funzioni. Interessanti le possibilità di utilizzo anche se non vanno molto oltre il classico uso tradizionale. È venduto a prezzi bassi, specie considerando l’aspetto inconsueto di questo oggetto che fa bella figura sul ripiano della cucina su cui si desidera metterlo.

Il funzionamento è tra i più intuitivi, una manopola per regolare il tempo e un’altra per impostare il tipo di utilizzo. Il timer si può impostare per un funzionamento continuo massimo di mezz’ora così è possibile delegare al forno la cottura di alimenti più impegnativi.

Non è il più potente in circolazione, sono 700 W per il microonde e 800 per il grill. Quindi non è in grado di processare alimenti alla massima velocità o in maniera perfetta come farebbe un modello con una potenza maggiore.

 

Pro

Tre modalità di cottura: Microonde, grill o la combinazione di entrambi per offrire la necessaria versatilità d’uso che si ricerca in questo tipo di strumenti.

Scongela: Si può usare per scongelare velocemente gli alimenti impostando il tempo necessario con la manopola. Può anche completare la cottura dopo aver scongelato gli alimenti precotti, ma questo va impostato manualmente.

Design vintage: Conquista tanto apprezzamento soprattutto per via dell’aspetto originale e tanto gradevole che piace agli amanti dello stile e le linee degli anni ’50.

 

Contro

Timer difficile da impostare: La manopola in perfetto stile vintage non permette certe finezze digitali, perciò è difficile impostare il funzionamento automatico per meno di un minuto.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come scegliere un buon forno a microonde combinato

 

Il forno a microonde combinato permette di godere dei vantaggi che riservano entrambi gli elettrodomestici ma in un’unica postazione. È una buona soluzione per massimizzare la resa di un dispositivo, ma anche dello spazio in cucina specie se è poco e va gestito con grande attenzione. Di fatto, un buon funzionamento è dato dalla possibilità di combinare entrambi i tipi di funzionamento, tradizionale e microonde, in modo da prendere il bello da ognuno di essi.

Il forno è in grado di diffondere il calore in maniera uniforme e cucinare gli alimenti dall’esterno verso l’interno progredendo la diffusione del calore che cuoce fino al cuore. Al contrario, il microonde agisce sulle molecole d’acqua e grasso presenti negli alimenti agitandole. L’effetto è un surriscaldamento rapido e la cottura a volte non uniforme ma quasi istantanea. Godere di entrambe le caratteristiche per fare presto e bene è un’ottima idea per chi ama cucinare in casa ma deve fare i conti con giornate piene e agende fitte.  

Cosa significa microonde combinato

Sempre più spesso il microonde è in grado di svolgere funzioni diverse oltre alla sola emissione delle speciali onde che accelerano il movimento molecolare dell’acqua presente negli alimenti. I modelli di ultima generazione mixano in maniera sapiente due o più modalità di funzionamento. Così si ottiene l’effetto di poter migliorare il risultato in cottura dei singoli piatti.

Di base, un microonde deve poter offrire la funzione grill, che permette di diffondere il calore come fa il forno tradizionale dalla serpentina che si trova nel cielo. Da qui il calore viene diffuso in modo da raggiungere tutta la superficie dell’alimento e raggiungere il cuore riscaldandolo progressivamente. 

La prima scottatura della superficie è essenziale per chiudere i pori e fare in modo che si formi la crosticina croccante che mantiene l’umidità residua che si trova all’interno. Al contrario, il microonde agisce sulle molecole d’acqua accelerandone il movimento e spingendole all’esterno. Per questo motivo gli alimenti che sono stati per troppo tempo sotto l’azione delle onde poi diventano secchi e si disidratano del tutto.

 

Con tecnologia inverter

Non è indispensabile la presenza di questa tecnologia per poter contare su un buon combinato. Ma si rivela preziosa per migliorare la qualità complessiva del dispositivo. Infatti questa soluzione permette di prolungare nel tempo la resistenza e la funzionalità dei dispositivi, pressoché di qualsiasi natura.

Si tratta di un tipo di progettazione del motore che ne limita l’usura e quindi li rende in grado di funzionare più a lungo nel tempo. È per questo che dispositivi il cui motore è sempre in funzione sono ormai tutti con questo tipo di tecnologia. Nel microonde può rappresentare un elemento in più che assicura maggiore affidabilità al funzionamento complessivo.

Che marchio preferire

Whirlpool, Candy, Bosch sono davvero tanti i punti di riferimento sul mercato per essere certi di fare un acquisto in grado di soddisfare l’acquirente. Se non su tutto, di certo su gran parte delle caratteristiche complessive del prodotto.

Infatti, questi marchi producono da molto tempo e hanno una clientela affezionata che continua a preferirli anche di fronte al proliferare di nuovi marchi. Va da sé che, per continuare a fidelizzare la clientela, è necessario non deluderla. Quindi ci si aspetta sempre grandi cose da questi che sono stati tra i primi a commercializzare su larga scala i forni a microonde, fino alla loro evoluzione più attuale nella formula combinata.

 

 

 

Come utilizzare un forno a microonde combinato

 

L’ideale è poter usare il forno a microonde combinato per realizzare tutto quello che si va con un forno tradizionale. Si tratta di scegliere con cura il tipo di accessori e di funzioni perché si adatti al meglio alle abitudini alimentari della famiglia. Non conviene tralasciare le possibilità che offrono i modelli più affidabili in commercio. Per evitare di spendere troppo in gadget costosi, si può prestare attenzione alle caratteristiche attese e quelle immancabili in un buon modello.

Cosa si può cucinare

La presenza di ricette all’interno delle confezioni aiuta a capire davvero di cosa è capace un forno combinato. In base al risultato che si ottiene si può definire se il tipo di cottura esalta davvero il sapore degli alimenti e quali si prestano meglio a essere cotti con questa metodologia.

Molti dei migliori combinati permettono di impostare la percentuale di un tipo di funzionamento rispetto all’altro. Così è possibile scegliere maggiore o minore calore diffuso in maniera tradizionale, o più accelerato dall’emissione di microonde.

Una volta in grado di capire come dosare il calore e l’azione meccanica delle onde, è possibile padroneggiare lo strumento e realizzare di tutto in pochissimo tempo. Infatti lo scopo del combinato è di allargare le potenzialità di questo strumento e renderlo il più possibile un alleato prezioso in cucina.

 

Come pulire il forno

Come si fa con il modello tradizionale, la pulizia del vano interno e degli spazi esterni deve essere accurata e costante. Infatti è bene ricordare che il forno è una pentola a tutti gli effetti. I fumi che si disperdono in cottura, gli schizzi ed eventuali riversamenti durante la cottura, sporcano le superfici e contribuiscono a generare cattivo odore e incrostazioni durante gli utilizzi successivi. È buona norma pulire l’interno del forno dopo ogni uso. 

In alternativa, se ci si è dimenticati e le incrostazioni si sono indurite, è sempre valido il vecchio trucco del vapore. Basta lasciar evaporare una minima quantità di acqua all’interno del forno acceso alla massima potenza per poco tempo. In questo modo, il vapore che si disperde ammorbidisce le macchie vecchie rendendo facile rimuovere le incrostazioni.

Metodi di cottura ottimali

Non solo grill, per completare la cottura, anche altri sistemi si possono sfruttare per migliorare il risultato finale e portare a tavola piatti a regola d’arte. La cottura a vapore rappresenta una soluzione semplice e più veloce da fare al microonde. Non è una funzione specifica, il più delle volte si ottiene grazie a un comodo cestello compatibile con il forno e che permette di sfruttare il calore dell’acqua che evapora velocemente per cucinare abbattendo i tempi.

Diversa è la situazione quando l’apparecchio offre anche la funzione ventilato. In questo caso si tratta di una particolare modalità di funzionamento che permette di diffondere l’aria calda all’interno in maniera avvolgente e così incontra ogni porzione di superficie dell’alimento. La cottura è omogenea, gradevole e le caratteristiche degli alimenti si mantengono alla perfezione.

 

 

 

Domande frequenti

 

Cosa significa forno a microonde combinato?

Si tratta di una speciale tecnologia che permette di sfruttare all’interno del forno a microonde anche le caratteristiche dei modelli elettrici tradizionali. Un buon modo di usare questa capacità è di combinare più modalità di funzionamento per ottenere la cottura desiderata. Quindi si possono avere forni che emettono le microonde per scaldare o cucinare, sfruttano il grill per dirigere e concentrare il calore sulla superficie dell’alimento, oppure combinano le due funzioni in proporzione varia per ottenere il risultato migliore da portare a tavola.

Come funziona il forno a microonde combinato?

Serve uno speciale piatto doratore che permette di cuocere gli alimenti anche al di sotto. Nel frattempo il dispositivo emette le microonde, aziona il grill e la ventilazione per diffondere il calore perché svolga la propria funzione in maniera mirata e veloce.

 

Che misure deve avere il forno a microonde da incasso?

Le dimensioni dei forni a incasso possono variare di pochi millimetri a volte e per questo non sono adatti a essere montati dentro la colonna che si alza da terra oppure nei pensili appesi alla parete. È importante accertarsi prima che le misure coincidano servendosi del disegno tecnico incluso nelle istruzioni.

 

 

Il forno a microonde combinato per cucinare bene e in poco tempo

 

Il microonde è un prezioso alleato per cuocere presto e bene alimenti freschi da portare ogni giorno a tavola. Ecco qualche ricetta

 

Con i ritmi frenetici e gli impegni quotidiani oggi più che mai avere in casa un elettrodomestico che ci aiuti a cucinare velocemente è diventato indispensabile. Il forno a microonde è la soluzione ideale per chi vuole preparare primi e secondi piatti in poco tempo o semplicemente cuocere o scaldare alimenti già pronti acquistati al supermercato.

Questo elettrodomestico funziona in maniera semplice e intuitiva garantendo praticità di utilizzo anche ai meno esperti. Spesso quando si acquista, oltre al libretto di istruzioni, vengono fornite delle ricette e sono indicati tempi e modalità di cottura. Chi vuole risparmiare tempo nella preparazione troverà nel forno a microonde un valido aiuto per avere ogni giorno un piatto pronto da gustare.

 

Che cos’è il forno a microonde combinato?

Il forno a microonde combinato è un elettrodomestico che svolge più attività, ovvero cucina e griglia una gran varietà di pietanze in poco tempo. Questa tipologia di forno sfrutta l’efficienza delle microonde, che cuociono senza dispersione, insieme alla cottura grill e quella ventilata.

Grazie ai programmi presenti e alle ricette consigliate dalla casa produttrice, è possibile impostare con piccoli semplici gesti le diverse modalità di cottura e preparare così piatti sani in pochi minuti, utilizzando ingredienti come carne, verdure fresche, cereali, pesce e pollame.

La funzione grill è presente su molti modelli, quella della cottura a vapore è invece una novità più recente, consigliata a chi segue un regime alimentare dietetico quindi povero di grassi.

 

Diversi modelli di forno a microonde combinato

A seconda delle proprie esigenze personali si può scegliere di acquistare un modello da incasso, ovvero integrato nei mobili della propria cucina, oppure un modello freestanding che si può spostare a seconda delle necessità e appoggiare su un qualsiasi piano vicino al quale ci sia una presa di corrente. Vediamo in breve quali sono le differenze.

Il forno a microonde combinato da incasso

I forni a microonde da incasso sono stati progettati per essere inseriti in un mobile della cucina. Solitamente vengono installati a colonna sopra al classico forno elettrico. I forni a microonde da incasso raggiungono una larghezza di circa 60 cm. 

L’altezza arriva generalmente a circa 30-35 cm. Le funzioni dei forni microonde “free standing” o da incasso sono identiche per cui la scelta si basa solo sul proprio gusto estetico di arredo o sulla praticità di utilizzo

 

Il forno a microonde combinato portatile

I microonde portatili sono chiamati “freestanding”, ovvero a libera installazione. Si possono appoggiare sul ripiano dei mobili della cucina. Le dimensioni di questi forni a microonde combinati variano da modello a modello e in genere la capacità va dai 18 ai 30 litri. Un importante accorgimento è quello di posizionare il forno ad una distanza di almeno 5 centimetri rispetto alle pareti, lasciando al di sopra uno spazio libero di almeno 30 centimetri per consentire una corretta areazione.

 

Come scegliere il modello migliore?

Sul mercato sono presenti modelli di forno a microonde combinato dei più noti brand e il costo può variare a seconda delle funzioni presenti nell’apparecchio. Per scegliere il modello più idoneo alle proprie esigenze si possono valutare le caratteristiche, la dimensione, la praticità di utilizzo e il risparmio energetico.

Ci sono modelli per esempio che hanno una comoda funzione igienizzante per eliminare in modo rapido gli odori di cottura, altri che presentano l’interno in ceramica, più semplici da pulire e con funzione antigraffio quindi più durevoli nel tempo. Gli apparecchi più innovativi garantiscono eccellenti prestazioni energetiche poiché sono provvisti di modalità ECO che riducono in modo drastico i consumi.

 

Qualche semplice ricetta

 

Filetti di soglia croccanti con zucchine e lardo

Acquistare i filetti di sogliola in pescheria oppure quelli già pronti surgelati e qualche zucchina fresca, meglio se quella piccola con fiore. Per insaporire il piatto utilizzare piccoli pezzettini di lardo o pancetta affumicata e un pizzico di sale e pepe.

Preparare degli involtini utilizzando il filetto di pesce al cui interno si dispongono pezzettini di zucchina e lardo. Il tutto si può legare con erba cipollina per evitare che si apra durante la cottura.

Disporre gli involtini sul piatto di cottura e, selezionando sul forno la massima potenza, il gustoso secondo di pesce sarà pronto da servire in tavola in soli 3-4 minuti. Si consiglia l’utilizzo della funzione grill per rendere tutto più croccante.

Patate al microonde

Con il microonde combinato preparare le patate richiede poco tempo e si può scegliere se cucinarle con l’aggiunta di aromi oppure semplicemente lessarle. Per due persone occorrono quattro patate di media grandezza, origano, rosmarino, olio evo e sale q.b. Le spezie fresche sono più indicate, ma si possono utilizzare anche quelle secche.

Una volta sbucciate e tagliate, le patate si devono riporre nella terrina del microonde dopo averle condite e mescolate con l’olio e gli aromi. Il composto si inserisce nel microonde per 6 minuti con la funzione combinata 750W + grill, si mescola e si inforna nuovamente con la stessa funzione per altri 7 minuti. Il tempo di cottura totale è di circa 13 minuti a 750W e il risultato sarà eccellente. Patate saporite e particolarmente apprezzate dai più piccoli!

 

Riso al microonde

Lasciare il riso in ammollo in acqua fredda per circa 15 minuti per eliminare l’amido poi versare in una ciotola idonea per misura e capacità a contenere 200 g di liquido ogni 100 g di riso. Se si usa quello integrale va aggiunta più acqua e i tempi di cottura aumentano. Indicativamente i tempi variano in base alla quantità di riso da cuocere utilizzando la potenza di 700 watt.

Per le preparazioni più semplici come l’insalata di riso si aggiunge un cucchiaino di sale e poi si condisce il riso a piacimento una volta cotto. Per il classico risotto invece si può usare metà acqua e metà brodo vegetale o di pollo. A fine cottura si può aggiungere lo zafferano o altre spezie come curry o zenzero a seconda del gusto personale.

 

 

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS