Ricetta del pane fatto in casa con lievito di birra

Ultimo aggiornamento: 05.10.22

 

Ricetta pane fatto in casa

Tempo di preparazione20 mins
Tempo di cottura50 mins
Dosi per: 4 persone
Ingredienti:
  • 300 g di farina "00"
  • 100 g di farina Manitoba (o altra farina di forza)
  • 320 ml di acqua a temperatura ambiente
  • 10 g di lievito di birra fresco
  • 10 ml di olio extra vergine di oliva
  • 1 cucchiaino di sale fino
  • 1 pizzico di zucchero
  • farina di semola q.b. per infarinare
 
Note: Potete aggiungere all'impasto dei semi (girasole, papavero, sesamo, lino, ecc.) o della frutta secca (noci, pistacchi e mandorle) per ottenere un pane più gustoso e dalla mollica profumata. Si può anche sostituire il lievito di birra con quello madre (nel qual caso i tempi di lievitazione andranno triplicati rispetto a quelli indicati in questa ricetta), e la farina "00" con quella integrale o la tipo 1 a seconda delle preferenze.

Preparare il pane con le proprie mani ha tutto un altro sapore: la soddisfazione che si ricava dallo sfornare delle pagnottine morbide e fragranti è davvero unica e il profumo che si sprigiona dal forno alla fine delle nostre fatiche rende la casa viva e accogliente.

 

Il pane fatto in casa è un rituale antico e sacro che le nostre nonne avevano stampato nel DNA. La semplicità di preparazione e la genuinità degli ingredienti lo hanno reso protagonista indiscusso delle nostre tavole, una magia che prende forma tra le mani con solo acqua, farina e lievito di birra.

Sì, perché a dispetto di quanto si possa pensare la ricetta per fare il pane a casa è davvero semplicissima e può essere realizzata anche da chi non è propriamente un fenomeno ai fornelli, tanto più se si dispone di un’apposita macchina del pane in grado sia di impastare gli ingredienti sia di cuocere il composto lievitato. È tempo, dunque, di mettere le mani in pasta e cimentarsi con la nostra ricetta del pane fatto in casa con lievito di birra. Buon lavoro!

Preparazione

Per preparare il pane con lievito di birra, per prima cosa scioglietene metà in 150 ml di acqua presa dal totale e mescolatelo a metà della farina 00. Lavorate gli ingredienti con le mani finché l’impasto non risulterà omogeneo e molto elastico. Quindi formate una palla, ungete la superficie con un po’ d’olio e riponetela in una ciotola. Sigillate con la pellicola trasparente e lasciate lievitare nel forno spento e chiuso per circa dodici ore.

Trascorso questo tempo, mescolate la restante acqua con il lievito rimasto e unite la farina Manitoba, un pizzico di zucchero e un cucchiaino di sale. Con i polpastrelli aprite la superficie del primo panetto lievitato e versate al centro la miscela appena preparata insieme alla farina 00 avanzata in precedenza, impastando il tutto con le mani. Una volta che la farina risulterà perfettamente amalgamata, trasferite il composto sul piano di lavoro infarinato e impastate energicamente fino a ottenere un panetto morbido, liscio ed elastico. Ungete la superficie con un po’ d’olio e mettetelo ancora a lievitare per circa un’ora nel forno spento e chiuso.

Al raddoppio del volume, prelevate l’impasto e accedente il forno in modalità statica a 250°C, inserendo una ciotolina colma d’acqua sul fondo per favorire la giusta umidità. Raggiunta la temperatura impostata, infornate il pane nel ripiano centrale e cuocete per una ventina di minuti, poi abbassate la temperatura a 190°C, rimuovete la ciotola d’acqua e proseguite la cottura per altri trenta minuti. Una volta cotto e sfornato, lasciatelo raffreddare prima di affettarlo!

 

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS