RGV MOD 25 – Recensione

Ultimo aggiornamento: 04.12.22

 

Principale vantaggio:

Molto potente e in grado di processare anche i salumi più duri con fette di spessore minimo, rappresenta la scelta ottimale per fare in casa un lavoro semiprofessionale.

 

Principale svantaggio:  

Manca il parafetta, quell’elemento utile a trattenere la fetta appena tagliata specie dei salumi più piccoli, evitando che schizzi via dalla lama.

 

Verdetto: 9.8/10

Tra le migliori per quanto riguarda il rapporto tra qualità e prezzo, questa affettatrice rappresenta la soluzione ideale per chi preferisce tagliare al momento gli insaccati e i salumi. Si utilizza con estrema facilità e offre vantaggi rilevanti per quanto riguarda la tenuta e la qualità del taglio.  

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Domestica e compatta

La miglior affettatrice per molti è questa che risponde bene alle aspettative di chi non è salumiere professionista, ma ha comunque alte aspettative. RGV è un marchio italiano che soddisfa per la capacità di realizzare accessori di buona qualità, progettati con cura anche se destinati all’uso domestico. Quindi fa piacere scoprire di poter acquistare a un prezzo ragionevole un elettrodomestico in grado di affettare con precisione e spessore millimetrico salumi più o meno stagionati.

È pensata per tagliare senza difficoltà anche pesce, pane o formaggi. Infatti la lama è precisa e il taglio netto anche in presenza di consistenze diverse. Più o meno molli, o dure per gli insaccati stagionati, non si riscontrano particolari difficoltà nella lavorazione. Le dimensioni compatte possono rappresentare un limite per quanto riguarda i pezzi più grandi che necessitano di un intervento a monte.  

Il taglio massimo consentito è di 185 mm, non tantissimi, anche le misure del piatto, poco più di 20 cm, non sono comparabili a quelle di un’affettatrice da salumiere. Malgrado questi limiti, l’affettatrice si rivela all’altezza delle aspettative riuscendo con successo sui salumi di dimensioni minori rispetto a un prosciutto intero.

Caratteristiche tecniche

L’affettatrice RGV è curata nei particolari e progettata con estrema attenzione per offrire, in scala più piccola, le caratteristiche di un modello professionale. Pur con un motore parco nei consumi, sono appena 140 watt, è in grado di aggredire consistenze più compatte e resistenti senza trovare ostacoli. Monta un motore dalle caratteristiche professionali, ventilato per evitare il surriscaldamento e l’usura durante l’utilizzo.

Si da apprezzare per la particolare robustezza e resistenza dei materiali. In particolare, la struttura è solida e robusta pur non essendo eccessivamente pesante. Appena 14 chili per un’affettatrice dalle caratteristiche semi professionali ma adatta a fare bella figura nella cucina di casa.

La presenza dell’alluminio, ossidato o laccato in base alla parte in cui questo metallo viene impiegato, è garanzia di solidità nel tempo. Tutta la struttura è in metallo, così come il piatto, la paratia e il coprilama. Solo poche parti sono realizzate in plastica, comunque molto robusta e in grado di reggere bene l’uso prolungato nel tempo.

 

Lama efficace

Le caratteristiche del taglio così soddisfacenti si devono anche alla qualità dell’acciaio utilizzato per la sua realizzazione. È temperato e la sua corsa è resa ancora più fluida grazie alla presenza dell’albero portalama facilitato dai cuscinetti a sfera che limitano l’attrito durante la sua corsa. È presente un affilatoio fisso che permette di mantenere sempre la lama in ottimo stato durante il normale utilizzo.

Il taglio si può regolare con estrema precisione anche grazie al design dell’affettatrice e agli accorgimenti utilizzati in fase progettuale. Lo spessore massimo è di circa 16 mm, ma è possibile realizzare fette semitrasparenti regolando con attenzione la posizione della lama in asse rispetto alla base del taglio. Sono presenti delle viti che permettono di riallineare con precisione la lama rispetto al vano che la ospita, così da poter contare su un taglio sempre regolare e perfettamente allineato.

 

Bella da vedere

Aspetto secondario ma di certo non trascurabile, l’affettatrice è anche molto gradevole alla vista. Infatti ha la scocca laccata che richiama su se stessa l’attenzione di chi entra in cucina. È possibile scegliere tra diverse colorazioni, la ditta ne ha proposte tre per questa edizione particolare. Rosso, nero e avorio, ognuna di queste versioni colpisce per la particolare efficacia estetica.

Infatti l’affettatrice è rifinita nei minimi dettagli, le linee sono arrotondate e l’aspetto complessivamente molto convincente. Si tratta di una scelta da non sottovalutare. Per quanto il suo peso non sia eccessivo, si tratta pur sempre di un elettrodomestico di 14 chili, probabilmente uno tra i più pesanti da piazzare sul piano di lavoro. È conveniente scegliere un bell’oggetto che fa piacere lasciare a vista per evitare di spostarlo dopo l’uso.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS