Come preparare il gateau di patate classico

Ultimo aggiornamento: 04.12.22

 

Ricetta originale del gateau di patate napoletano

Tempo di preparazione30 mins
Tempo di cottura1 hr
Ingredienti:
  • 500 g di patate a pasta gialla
  • 100 g di salame tipo Napoli (o altro affettato a scelta)
  • 50 g di prosciutto cotto a cubetti
  • 50 ml di latte intero
  • 50 g di Parmigiano Reggiano grattugiato al momento
  • 100 g di fiordilatte o filone di mozzarella
  • 2 uova medie
  • un cucchiaio di olio extravergine di oliva
  • un pizzico di sale
  • pepe nero macinato
  • pangrattato q.b.

Quella che vi proponiamo oggi è la ricetta originale del gattò di patate napoletano, un grande classico della tradizione partenopea capace di mettere d’accordo tutta la famiglia.

 

Il gateau di patate – o gattò di patate che dir si voglia – è una ricetta tipica della tradizione culinaria napoletana, che affonda le sue radici in una storia millenaria fatta di arte, cultura e sapori autentici. A dire il vero chiamarlo solo “gateau” è davvero ingiusto nei confronti di un piatto così saporito e inimitabile! Sì, perché nonostante le nonne napoletane erano solite ripetere “quello che trovi, quello metti”, con qualsiasi ingrediente riesce ad accontentare tutti i palati.

In effetti, anche se la base resta sempre la stessa, ogni chef ha la sua da dire in proposito proprio perché una delle caratteristiche principali del gattò di patate napoletano è la sua performante versatilità. In parole povere, si tratta un vero e proprio “comfort food” adatto a ogni occasione, dalle cene sciuè sciuè dell’ultimo minuto alle gite fuori porta, laddove diventerà un pranzo a sacco perfetto da gustare intorno a un tavolo da picnic beatamente seduti su delle comode sedie da campeggio.

Ed ecco la domanda che in molti si pongono: come si fa a realizzare un gateau di patate come tradizione comanda? Ebbene, il bello di questo piatto è che, dopo aver realizzato l’impasto a base di patate, uova, latte e formaggio, potete aggiungere gli ingredienti che più vi piacciono, magari cogliendo l’occasione per consumare un po’ di avanzi.

In frigorifero avete del prosciutto cotto del giorno prima? Potete usare quello, idem se bisogna smaltire del salame o qualsiasi altro affettato. Da non dimenticare, poi, il gateau di patate vegetariano realizzato con verdure saltate in padella e formaggio, una variante più leggera e delicata della classica ricetta napoletana, in grado di appagare qualunque gourmet.

Ma ora basta parlare e andiamo in cucina a preparare questo delizioso sformato da portare a tavola quando si ha voglia di una cena gustosa e appagante.

 

Preparazione

La prima cosa da fare per preparare un ottimo gattò di patate è lessare queste ultime in abbondante acqua, dopo averle lavate con cura per rimuovere le tracce di terra dalla buccia. Per la cottura occorrono in genere 30-40 minuti, ma a seconda delle dimensioni dei tuberi le tempistiche potrebbero variare. Pertanto, prima di spegnere il fuoco fare la prova con la forchetta e se i rebbi entrano senza incontrare resistenza allora vuol dire che sono cotte.

Quindi, scolatele e pelatele mentre sono ancora calde, poi passatele allo schiacciapatate e raccogliete la purea così ottenuta in una ciotola. Aggiungete il latte, il sale, il pepe, l’olio, il Parmigiano grattugiato al momento con la grattugia elettrica e le uova (potete anche omettere queste ultime se volete preparare il gateau di patate senza uova).

Amalgamate gli ingredienti con cura fino a quando l’impasto risulterà sodo e compatto, dopodiché unite gli affettati tagliati a cubetti e la mozzarella ben strizzata, continuando a mescolare.

A questo punto, versate il composto in una teglia rettangolare da 40 x 30 cm precedentemente oleata, livellate la superficie dello sformato con una spatola per renderla perfettamente liscia e spolverizzate con il pangrattato. Procedete, infine, con la cottura al forno per circa 30 minuti a 180°C.

 

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS