Trucchi e consigli per preparare un pesto alla genovese perfetto

Ultimo aggiornamento: 04.12.22

 

Ricetta del pesto alla genovese

Tempo di preparazione20 mins
Ingredienti:
  • 50 g di foglie di basilico fresco
  • 2 spicchi d’aglio
  • 100 ml di olio extravergine d'oliva
  • 50 g di Parmigiano Reggiano
 
Difficoltà: Facile

La vostra pasta al pesto avrà tutto un altro sapore se preparerete questa cremosa e delicata salsa con le vostre mani. Ecco tutti segreti per realizzarla a casa con pochi semplici passaggi.

 

Volete preparare un pesto di basilico perfetto e impeccabile, ma avete sentito dire che la ricetta tradizionale genovese è molto complessa e laboriosa? Allora permetteteci di dissentire, perché se seguirete alla lettera i nostri consigli il risultato finale sarà un successo garantito.

Naturalmente, chi non ha molto tempo da dedicare alla cucina potrà acquistarlo già pronto al supermercato, ma sappiate che il pesto fatto in casa, oltre a regalare grandi soddisfazioni, è di gran lunga più buono e genuino, questo è poco ma sicuro!

 

Come fare il pesto alla genovese in casa: consigli e trucchi

Il pesto ligure è una salsa tipica della tradizione culinaria italiana che si preparata con basilico genovese DOP, Parmigiano Reggiano, pecorino sardo, olio extravergine d’oliva, aglio e pinoli.

Il gusto delicato e la consistenza cremosa lo hanno reso uno dei capisaldi della cucina nostrana, differenziandosi dagli altri condimenti proprio per la sua spiccata versatilità. Con le trofie fresche è la morte sua, ma si rivela perfetto anche per le lasagne o per insaporire minestroni e zuppe.

Inutile dire che le uniche accortezze da seguire sono: scegliere gli ingredienti migliori e utilizzare un mortaio tradizionale, anche se la ricetta del pesto che vi proponiamo oggi può essere realizzata anche con il frullatore per agevolarne in modo significativo la preparazione. Inoltre, vi suggeriamo di preferire un olio dolce in modo da amalgamare alla perfezione tutti gli ingredienti e ottenere una consistenza più cremosa e vellutata.

Se decidete di utilizzare il frullatore al posto del mortaio, vi consigliamo di mettere il bicchiere dell’elettrodomestico nel freezer per mezz’ora in modo da farlo diventare molto freddo ed evitare che le foglie di basilico si ossidino a causa del calore prodotto dalle lame.

Fatte queste doverose premesse, vediamo ora nel dettaglio come preparare il pesto alla genovese in casa secondo la ricetta tradizionale.

Preparazione

La prima cosa da fare per preparare un ottimo pesto alla genovese è pulire con cura le foglie di basilico con un panno morbido, prestando attenzione a non romperle o stropicciarle per evitare che rilascino quel tipico sapore amarognolo che rischierebbe di compromettere il gusto e il colore della salsa.

Una volta pulito per bene il basilico, ponete l’aglio pelato insieme a un pizzico sale grosso nel mortaio e cominciate a pestare i due ingredienti. Una volta ridotto l’aglio in crema, unite le foglie di basilico e un altro po’ di sale, continuando a tritare con il pestello compiendo dei movimenti delicati ma decisi da sinistra verso destra.

Procedete in questo modo fino a ottenere un composto dal colore verde brillante e leggermente liquido, a cui andrete ad aggiungere i pinoli continuando a pestare per ridurre il tutto in crema.

A questo punto, unite i formaggi grattati al momento con la grattugia elettrica versandoli sulla salsa un po’ alla volta e, dopo che si saranno ben incorporati, aggiungete in ultimo l’olio extravergine di oliva a filo, lavorando il tutto con il pestello fino a raggiungere la consistenza desiderata. Ecco, il vostro pesto alla genovese è pronto per essere usato in tantissime preparazioni culinarie ricche di gusto e tradizione!

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS