Gli 8 migliori barbecue elettrici del 2022

Ultimo aggiornamento: 05.10.22

 

Barbecue elettrico – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni

 

Il barbecue elettrico permette di portare anche dentro casa il piacere di cucinare alla griglia. Spesso, un buon modello riesce a farlo senza emettere troppo fumo, senza sporcare e alcuni di questi modelli sono così compatti da poter essere usati anche a tavola per servirsi direttamente dalla piastra. Niente di più piacevole che mangiare una pietanza appena grigliata, ancora fumante e croccante. Ma per scegliere il modello adatto alle proprie necessità e in grado di rispondere alle proprie aspettative è necessario verificare con attenzione le caratteristiche dei modelli più performanti attualmente in commercio. Si tratta di un lavoro lungo e spesso ricco di contraddizioni, modelli in apparenza perfetti si rivelano poco affidabili se si guarda in dettaglio le loro caratteristiche. La nostra redazione ha selezionato una lista di prodotti che meritano particolare attenzione e che possono soddisfare esigenze diverse. Vi consigliamo di dare loro una possibilità e valutarne la qualità leggendo le nostre recensioni. In particolare merita alta considerazione il modello Weber Q 1400, realizzato per accontentare i più esigenti e dotato di coperchio per ottenere un effetto in cottura a regola d’arte. Aigostar Tasty 30ICK – Griglia elettrica da tavolo, senza fumo è un modello particolarmente economico ma adatto a soddisfare le esigenze quotidiane di una famiglia.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori barbecue elettrici – Classifica 2022

 

Se siete alla ricerca del miglior barbecue elettrico per dare il via alla stagione delle grigliate all’aperto, o da usare in casa anche quando fuori piove, qui troverete l’ispirazione giusta per i vostri acquisti.

 

 

Barbecue elettrico Weber

 

1. Weber Q 1400

 

Weber propone una soluzione adatta a rispondere alle richieste dei più esigenti in cucina. Questo barbecue con coperchio, infatti, è disegnato per permettere diverse tecniche di cottura e ottenere risultati ottimali in base al tipo di alimento da cuocere.

Che si tratti di usarlo come un piccolo forno con grande potenza, o per grigliare a puntino la carne e le verdure sfruttandone tutta l’estensione, i risultati sono all’altezza delle aspettative. Ha un design compatto e l’ingombro, così come il peso, è minimo. Per questo si adatta bene a essere usato direttamente sulla tavola per poter trasformare anche un piccolo balcone di città in una postazione bbq.

Le dimensioni della griglia sono sufficienti per cucinare per due commensali alla volta e in questo modo i tempi d’attesa non si protraggono a lungo. Lo collochiamo in cima alla nostra lista di migliori barbecue elettrici del 2022 per via della qualità complessiva che assicura malgrado il prezzo un po’ alto.

 

Pro

Potente: Anche se non è il più economico, il nuovo modello di Weber è un barbecue potente e in grado di raggiungere fino a 2,2 kW di potenza complessiva.

Con termostato: Si può regolare facilmente la temperatura semplicemente azionando il termostato che permette di limitarne la potenza in base al tipo di preparazione.

Con coperchio: La presenza di questo accessorio rende ancora più efficace il dispositivo che raccoglie, così, tutto il calore all’interno funzionando come un forno per una cottura uniforme e saporita.

 

Contro

Difficile da pulire: La serpentina della resistenza non può essere tolta dal suo alloggiamento e questo rende piuttosto complesso pulire a fondo la parte inferiore del barbecue.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Barbecue elettrico senza fumo

 

2. Aigostar Tasty 30ICK – Griglia elettrica da tavolo, senza fumo

 

Siete amanti delle grigliate? Desiderate farle in cucina ma non sapete ancora quale barbecue elettrico comprare? Date un’occhiata al modello Tasty 30ICK proposto da Aigostar. Si tratta di un dispositivo molto apprezzato e tra i più venduti del suo genere, sia per efficienza, sia per il suo prezzo davvero vantaggioso.

Il barbecue è dotato di griglia antiaderente che evita l’attaccamento dei cibi e di vaschetta in acciaio inox per la raccolta delle gocce. Entrambi i componenti sono facilmente lavabili sia a mano, sia in lavastoviglie. Purtroppo nella vasca non è presente un tubicino di drenaggio dei liquidi, che avrebbe agevolato l’eliminazione di grassi e olii.

Il dispositivo è semplice da utilizzare e la temperatura può essere regolata tramite una pratica manopola. La tecnologia avanzata a infrarossi consente di cucinare in ambienti chiusi, riducendo al minimo la produzione di fumi di cottura. Le dimensioni del barbecue sono abbastanza ridotte e ciò ne facilita il trasporto.

 

Pro

Semplice da usare: Questo barbecue elettrico è molto facile da utilizzare, infatti basta che regoliate la manopola sul tipo di cottura che desiderate e il gioco è fatto.

Tecnologia a infrarossi: Il dispositivo è dotato di una speciale tecnologia a infrarossi, che riduce al minimo la produzione di fumi.

Sicuro: Il barbecue è munito di sistema di sicurezza, che spegne automaticamente l’elemento riscaldante quando questo viene sollevato.

 

Contro

Vaschetta: Purtroppo manca un tubicino per il drenaggio dei residui di cottura, che avrebbe semplificato ulteriormente lo smaltimento di olii e grassi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Barbecue elettrico professionale

 

3. Lagrange Piastra professionale MOD 219004

 

Nella nostra classifica, la piastra Lagrange è quella che più da vicino riproduce le caratteristiche di un modello professionale. Infatti è realizzata interamente in acciaio inox, ha un design molto curato e sprigiona una potenza di 2,3 kW che la rendono una tra le più performanti tra i prodotti a uso domestico.

Quando si tratta di stabilire come scegliere un buon barbecue elettrico è importante valutare con attenzione il tipo di alimenti che si vorranno cucinare. Qui è possibile ottenere buoni risultati con ingredienti diversi, compresi i più impegnativi, vista la possibilità di regolare la temperatura su diversi livelli da 50° a 300°.

I pareri degli utenti sono entusiasti e la ritengono una tra le più affidabili attualmente in commercio, complice anche la superficie di cottura dallo spessore di ben 3 millimetri. La piastra è completamente liscia ma ha comunque un sistema di raccolta dei liquidi prodotti in cottura. Questi si concentrano in una vaschetta che è poi facile da togliere e lavare accuratamente in lavastoviglie.

 

Pro

Potente e robusta: La struttura in acciaio inox è il punto forte di questa piastra che si manifesta soprattutto nello spessore di ben 3 mm della superficie di cottura.

Termostato regolabile: Da un minimo di 50° fino a 300°, si può regolare la temperatura ottimale per cucinare alimenti diversi rispettandone le caratteristiche organolettiche.

Dettagli ricercati: Il design della piastra è molto gradevole e fa la sua figura in bella mostra sul ripiano della cucina. La presenza della vaschetta di raccolta dei liquidi di cottura e la superficie liscia che facilita il passaggio dalla piastra al piatto sono dettagli che meritano una valutazione positiva.

 

Contro

Manca spia temperatura: Il raggiungimento della temperatura impostata non viene segnalato con una spia, si accende solo quella che segnala che il dispositivo è in funzione.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Barbecue elettrico grande

 

4. Princess Table Chef XXL Piastra in alluminio MOD 102325

 

Se siete alla ricerca di un barbecue elettrico grande, le offerte del marchio Princess potrebbero rispondere alle vostre necessità. Infatti si tratta di una buona soluzione che combina dimensioni della piastra notevoli con una buona potenza che garantisce una cottura omogenea durante tutto il suo funzionamento.

La piastra è realizzata in alluminio, quindi foderata con uno strato che la rende antiaderente. Per poter funzionare al meglio e a lungo è necessario prestare una certa attenzione alla cura e manutenzione di questa parte per evitare che possa graffiarsi. Infatti sono inclusi gli accessori in legno per limitare l’usura di questa superficie e scongiurare la tentazione di usare utensili in metallo.

Lo spessore della parte a contatto con i cibi è di ben 4 millimetri, quindi perfetto per scongiurare il rischio di deformazione e di formazione di dislivelli per via dell’esposizione continua al calore.

Alcune parti possono essere messe in lavastoviglie, così la pulizia dopo l’uso è approfondita e non presenta difficoltà. La parte dotata di rivestimento antiaderente si può lavare con carta assorbente per rimuovere i resti di grasso.

 

Pro

Molto grande: Il principale pregio di questa piastra è la notevole superficie di cottura che permette di cucinare per molti commensali alla volta.

Termostato regolabile: Grazie alla presenza del termostato è possibile impostare il funzionamento in base alle reali necessità. La potenza massima che assorbe è di 2,5 kW quindi è in grado di sprigionare temperature molto elevate.

Parti lavabili in lavastoviglie: Non la griglia, ma le altre parti a contatto con gli alimenti possono essere lavate a macchina per rimuovere ogni traccia di unto.

 

Contro

Rivestita: La superficie ha un rivestimento antiaderente che potrebbe subire presto l’azione dell’usura, specie se non si fa attenzione usando solo utensili di legno come quelli in dotazione.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Barbecue elettrico da esterno

 

5. KLARSTEIN Tafelspitz – Grill Elettrico, Griglia con Coperchio e Supporto

 

Facendo una comparazione tra i vari modelli di grill elettrici presenti sul mercato, Tafelspitz di Klarstein non passa di certo inosservato. Si tratta di un barbecue elettrico con supporto pieghevole, che può essere utilizzato tranquillamente all’aperto.

Grazie alla rimozione del gancio di sicurezza, il dispositivo può essere ripiegato velocemente, così da ingombrare poco spazio quando non viene utilizzato. Purtroppo non è presente una copertura in plastica, che avrebbe fatto comodo soprattutto a chi intende lasciare il barbecue all’aperto.

Grazie al grill elettrico eviterete non soltanto la cenere, la fuliggine e il fumo della carbonella, ma anche l’utilizzo di pesanti bombole di gas. Il dispositivo viene alimentato tramite un cavo elettrico di 3 m e la temperatura può essere regolata a piacimento.

Inoltre è presente un coperchio per trattenere il calore ed evitare la dispersione dei fumi. Pratici anche i supporti laterali per appoggiare le pietanze. Il prodotto è funzionale e ben realizzato, anche se non può essere annoverato tra i modelli venduti a prezzi bassi.

 

Pro

Struttura pieghevole: Il barbecue è dotato di struttura pieghevole, che vi permette di compattarlo e di conservarlo senza ingombrare troppo spazio quando questo non viene utilizzato.

Ripiani: Il dispositivo è munito di due pratici ripiani laterali, sui quali potrete appoggiare tutto l’occorrente per fare le vostre grigliate.

Pratico da usare: Il barbecue è semplice da utilizzare e da pulire. Inoltre alla base del telaio sono presenti due ruote che vi consentono di spostarlo agevolmente da una parte all’altra.

 

Contro

Copertura: Purtroppo manca una copertura in plastica per proteggere il barbecue qualora decidiate di lasciarlo all’aperto in giardino o sul terrazzo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Barbecue elettrico De’Longhi

 

6. De’Longhi Barbecue elettrico con griglia MOD BQ80

 

De’Longhi è un marchio di riferimento quando si tratta di scegliere elettrodomestici per la casa e anche con questa piastra riesce a soddisfare le aspettative. Si fa apprezzare la possibilità di regolazione molto precisa, anche se su tre sole temperature che corrispondono ad altrettante potenze assorbite. 

Tra i modelli venduti online, questo soddisfa per la buona qualità dei materiali che complessivamente promettono di durare a lungo nel tempo. La griglia si richiude su se stessa per essere facilmente rivoltata così da permettere di cucinare con facilità gli alimenti su entrambi i lati. 

Si muove su dei binari che rendono semplice il movimento da una parte all’altra, così si limita la possibilità che del liquido di cottura si versi sul piano di lavoro. Un metodo ingegnoso per rendere la piastra molto facile da gestire durante e dopo la cottura. Non manca la vaschetta per raccogliere il liquido prodotto durante la cottura, in questo modo si limita anche la formazione di fumi.

 

Pro

Potente e robusta: Associa una struttura in prevalenza in acciaio, e plastica robusta, a una notevole potenza della resistenza che può assorbire fino a 2450 watt e quindi generare molto calore.

Su tre livelli: La temperatura di funzionamento si può regolare, così da semplificare l’uso dell’apparecchio e permettere una cottura a puntino di tanti ingredienti diversi.

Altezza regolabile: Si può posizionare la piastra ad altezze diverse e così regolare con maggiore precisione l’esposizione diretta degli ingredienti alla fonte di calore.

 

Contro

Sistema di bloccaggio: Dato che la griglia si regola per schiacciare gli ingredienti in base al loro spessore, non si possono cucinare contemporaneamente alimenti di altezze diverse altrimenti potrebbero rotolare via quando si girano per la cottura sull’altro lato.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Barbecue elettrico con coperchio

 

7. Barbecue elettrico BBQ-9493 SUNTEC

 

Se non sapete dove acquistare un buon barbecue elettrico con coperchio, questo modello BBQ-9493 di Suntec venduto online potrebbe soddisfare le vostre necessità. Innanzitutto, il primo punto forte del prodotto è il supporto pieghevole del grill, dotato di ruote che ne facilitano lo spostamento. Quando non serve, il barbecue può essere compattato e conservato in ripostiglio o in garage, senza ingombrare troppo spazio.

La griglia è realizzata in alluminio pressofuso, che ha un’alta conduttività termica, così i cibi possono cuocere in maniera uniforme. Inoltre questa è munita di rivestimento antiaderente, per evitare l’attaccamento dei cibi.

Il grill è molto capiente e vi permette di cuocere più alimenti contemporaneamente. Inoltre è presente un pratico ripiano per appoggiare piatti e condimenti. La pulizia del dispositivo non è propriamente semplice, infatti è necessario attendere che si raffreddi tutto, prima di sganciare i vari componenti per effettuare la manutenzione.

Il prezzo non è proibitivo ma neanche basso, pertanto potrebbe non essere accessibile a tutte le tasche.

 

Pro

Grill: La griglia è realizzata in alluminio pressofuso, che offre un’elevata conduttività termica, inoltre è molto spaziosa e consente di cuocere più cibi contemporaneamente.

Struttura pieghevole: Il telaio del barbecue può essere compattato, così potrete spostarlo facilmente e conservarlo senza ingombrare molto spazio.

Ripiano: Il supporto del barbecue è dotato di un pratico ripiano, sul quale è possibile appoggiare piatti, condimenti, bevande, ecc.

 

Contro

Manutenzione: La manutenzione del barbecue non è semplice da effettuare. Innanzitutto è necessario attendere che si raffreddi per bene il dispositivo e solo dopo è possibile smontare tutti gli elementi per pulirli.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Barbecue elettrico da tavolo

 

8. Bistecchiera Elettrica Griglia Elettrica da Tavolo

 

Avete bisogno di un buon barbecue elettrico da tavolo per fare delle gustose grigliate di carne in casa insieme a parenti e amici? Date uno sguardo a BBQ Grill Indoor di Popozono. Si tratta di un ottimo compagno da cucina, che vi permetterà di cuocere diversi cibi in ambienti chiusi, senza produrre grandi fumi di cottura. Questo grazie a una ventola incorporata che rimuove il fumo in eccesso durante il funzionamento del dispositivo.

La griglia è rettangolare ed è abbastanza ampia, così potrete preparare più pietanze contemporaneamente. Il sistema di riscaldamento a doppia U è potente, raggiunge velocemente le alte temperature e cuoce in modo uniforme. La superficie di cottura è antiaderente e facile da pulire, anche se a volte restano dei piccoli residui di cibo che è necessario disincrostare.

Il cavo di alimentazione non è molto lungo, pertanto potrebbe essere necessario aggiungere una prolunga. Il rapporto qualità/prezzo è buono e il costo del prodotto è abbastanza accessibile.

 

Pro

Ventola: Il grill è dotato di una speciale ventola che si attiva durante il funzionamento del dispositivo. Questa è fondamentale, in quanto è in grado di rimuovere i fumi in fase di cottura.

Potente: Il sistema di riscaldamento a doppia U è potente, si attiva velocemente e cuoce i cibi in maniera uniforme.

Facile da pulire: I componenti di questo barbecue da tavolo sono rimovibili, così potete pulire facilmente il dispositivo in ogni sua parte.

 

Contro

Cavo di alimentazione: Non è molto lungo, pertanto il più delle volte occorre aggiungere una prolunga.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come scegliere un buon barbecue elettrico

 

Il barbecue è un sistema di cottura molto gradito che piace per via del particolare effetto che ha sulla superficie dei cibi. L’esposizione diretta a temperature molto alta genera un processo chimico particolare, il risultato è la formazione di una crosticina esterna che permette al cuore dell’alimento di continuare a cuocere senza perdere la morbidezza.

Una buona piastra elettrica in grado di raggiungere temperature molto elevate riesce a garantire risultati simili alla cottura tradizionale con la carbonella. Ma è bene considerare che non basta che il suo assorbimento di potenza sia elevato, anche altri aspetti concorrono a rendere più funzionale e performante una griglia.

Materiali da prediligere

La griglia elettrica deve reggere temperature molto elevate così come avviene al tradizionale barbecue alimentato con la carbonella o a gas. La differenza sta nella presenza di resistenze e altri parti che di solito sono realizzate in plastica, quindi un materiale che regge poco il calore eccessivo.

I modelli professionali elettrici sono dotati di una copertura speciale per la resistenza che non richiede la presenza di parti di plastica. Qui le temperature che si possono raggiungere sono di certo più elevate, ma anche i consumi di corrente elettrica aumentano notevolmente.

Quando è possibile, dunque, sono da preferire quei modelli realizzati interamente o in prevalenza in metallo, l’alluminio e l’acciaio sono quelli più indicati. Ma buoni risultati si possono ottenere anche con strutture diverse, con parti miste in acciaio e plastica. In questo caso, però, bisognerà far attenzione e verificare che non ci siano parti troppo esposte alle alte temperature che raggiunge il barbecue in pieno funzionamento.

 

Quanto deve essere potente il barbecue elettrico

Si deve trovare il giusto compromesso tra la temperatura massima che il dispositivo può generare e il consumo di elettricità tollerabile. Modelli con un forte assorbimento di corrente non saranno indicati per essere usati a lungo, magari per accontentare tanti commensali.

Bisognerà tenere in considerazione il tipo di consumi che si fa abitualmente e il numero di persone che devono essere servite. Quindi si potrà rinunciare a particolare potenza se non si consuma abitualmente carne rossa ai ferri o se le persone da servire saranno due o quattro, con esigenze normali.

Una buona piastra assorbe circa 2 o 2,3 kW, modelli più potenti possono aumentare notevolmente la quantità di elettricità assorbita. Bisognerà valutare con attenzione le reali necessità rapportandole al costo dell’energia.

Facile manutenzione

Le piastre elettriche sono dotate di una vaschetta sottostante per la raccolta dei liquidi che si producono in cottura. Può trattarsi dei succhi presenti nei diversi alimenti o di grasso contenuto nella carne e che si scioglie esposto alle alte temperature in cottura.

Il liquido che cola viene intrappolato nell’acqua contenuta nella vaschetta sottostante, si raffredda all’istante e non produce fumo. O ne genera una quantità limitata. In questo modo è possibile limitare gli schizzi di grasso che rendono più difficile pulire bene la piastra dopo l’uso. I modelli da preferire sono quelli con le parti che possono essere lavate in lavastoviglie. In questo modo è più facile sgrassare a fondo griglia e altre componenti a contatto coi cibi.

 

 

 

Come utilizzare un barbecue elettrico

 

Per usare bene il barbecue elettrico bisogna conoscere le caratteristiche dei cibi che si vogliono cucinare. In molti casi risulta più facile usare le piastre elettriche perché si può controllare con maggiore precisione la temperatura regolando il termostato che stacca l’alimentazione fino a mantenere costante il calore ottimale.

Di certo è più semplice che con il tradizionale barbecue con la carbonella che perde calore se non è ben alimentato manualmente.

Imparare a regolare temperature e distanza di cottura

Chi ha sempre usato il barbecue tradizionale alimentato con la carbonella potrebbe trovare qualche difficoltà iniziale nel passaggio all’elettrico. Ma è bene considerare alcuni aspetti che possono rendere piacevole l’uso di questo strumento.

I più performanti sono gli elettrodomestici con termostato regolabile. Grazie alla manopola che regola l’intensità di assorbimento di corrente, si può controllare il calore prodotto dalla serpentina. Per semplificarne ulteriormente l’uso, alcuni sono dotati di indicatore di temperatura così da sapere in linea di massima che calore genera la piastra a una determinata potenza.

Inoltre è possibile regolare l’altezza della griglia nei modelli più esatti e realizzati con maggiore cura per i particolari. Avvicinando o allontanando la piastra dalla serpentina rovente è possibile controllare ulteriormente la temperatura e l’andamento della cottura.

 

Mettere sempre l’acqua nella vaschetta

Alcuni non ne comprendono l’effettivo vantaggio, eppure aggiungere un po’ d’acqua alla vaschetta per la raccolta del grasso che cola è solo un vantaggio. La quantità di vapore che si disperde è minima e non altera la qualità della cottura degli alimenti. 

D’altra parte, invece, limita le incrostazioni difficili da rimuovere che si formano con la veloce solidificazione del grasso sulle superfici molto calde. Si tratta di un semplice accorgimento che rende più semplice, e ordinata, la gestione di una cottura alla griglia.

Controllare la cottura

Anche tenendo sotto controllo tutti questi aspetti, è sempre importante controllare l’andamento della cottura degli alimenti per evitare che si brucino da un solo lato. Spesso è sufficiente una passata di pochi minuti per lato per cucinare al meglio una fetta di carne sottile. Per ottenere un buon risultato è sempre consigliabile verificare l’andamento della cottura.

 

 

 

Domande frequenti

 

Quanto consuma un barbecue elettrico?

Il consumo effettivo varia in base ad alcuni fattori. Per esempio, non serve considerare il valore espresso come assorbimento massimo perché corrisponde alla fase iniziale per raggiungere la temperatura di funzionamento, quindi la resistenza funziona accendendosi e spegnendosi di continuo così da limitare l’assorbimento reale. Quindi bisogna considerare il tempo di funzionamento. 

Una buona piastra raggiunge la temperatura ottimale di utilizzo in 10 minuti, quindi ne serviranno altrettanti per cucinare alcune porzioni di carne di medio spessore. Tutto sommato non rappresenta una voce molto impattante sui consumi domestici.

Come pulire il barbecue elettrico?

Bisogna fare attenzione a spostare le parti elettriche come la serpentina prima di lavare le parti a contatto con gli alimenti. Infatti questa parte non sopporta il contatto con l’acqua e potrebbe verificarsi un corto circuito una volta che si mette in funzione il dispositivo. È indispensabile scollegare la presa di corrente prima di iniziare a pulire la griglia elettrica.

Bisogna accertarsi che le parti amovibili sopportino il lavaggio a macchina. Infatti non tutti i metalli, acciaio, compreso, sopportano le alte temperature della lavastoviglie. Quindi è possibile usare uno sgrassatore sulle parti che non si possono smontare avendo poi cura di non lasciarne depositi dopo la pulizia.

 

Come funziona il barbecue elettrico?

Una resistenza genera calore che rende incandescente la serpentina il cui disegno è pensato per diffondere il calore al di sotto della piastra in maniera uniforme. Sfrutta un sistema di funzionamento noto e una tecnologia ben rodata. Per questo motivo oggi è possibile acquistare buone piastre a prezzi molto competitivi. 

La presenza del termostato permette di controllare la temperatura e fare in modo che sia sempre costante. Questo dispositivo rileva ogni variazione di temperatura e fa accendere o spegnere la resistenza di conseguenza.

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

 

Severin Barbecue-Grill, termostato regolabile MOD PG 2792

 

Severin propone un barbecue da esterno ma comunque alimentato con la corrente elettrica. In comparazione con gli altri modelli visti finora ha il vantaggio di portare il piano cottura all’altezza ottimale e di poter essere usato come si preferisce. Comoda la presenza del supporto dotato di ripiano sotto la griglia. Se si desidera è possibile usare la sola griglia appoggiandola sul tavolo senza servirsi dei piedi.

È piuttosto potente e con i suoi 2,5 kW e il termostato regolabile, permette di sbizzarrirsi in cucina realizzando preparazioni diverse. Basta ruotare la manopola per raggiungere la temperatura ottimale e mantenerla costante a seconda del tipo di ingrediente da cucinare. Le dimensioni del piano cottura sono sufficienti per preparare tante porzioni per accontentare tutti i commensali.

È dotata di protezione che evita la formazione di schizzi intorno alla resistenza, così si può cucinare ma limitando il disordine. È presente la comoda vaschetta da riempire con poca acqua per limitare la formazione di fumo durante la cottura e per raccogliere il grasso che cola in base al tipo di alimento cucinato.

 

Pro

Con o senza supporto: Si può usare in entrambi i modi, cioè servendosi della base dotata di quattro piedi ben piantati a terra, oppure scollegando la piastra da appoggiare su un qualsiasi ripiano diverso.

Paraschizzi e vaschetta: Intorno alla piastra è presente una barriera che protegge dagli schizzi in cottura, specie degli alimenti più grassi o con molti liquidi. Al di sotto c’è la vaschetta che facilita la raccolta del grasso che cola limitando la formazione di fumo.

Potente: Raggiunge 2,5 kW, quindi una potenza notevole, e la temperatura si può regolare su diversi livelli ruotando la manopola del termostato.

 

Contro

Piastra a una sola altezza: Non si può regolare la distanza della piastra durante la cottura per gestire con maggiore controllo l’esposizione al calore degli ingredienti.

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

 

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS