Smeg SRV576GH5 – Recensione

Ultimo aggiornamento: 04.12.22

 

Principale vantaggio:

Ha uno stile lineare e contemporaneo che arreda la cucina con classe e molta eleganza, seppure in maniera sobria e non troppo appariscente.

 

Principale svantaggio:  

Peccato per la qualità delle griglie in ghisa che risentono presto dell’esposizione alle alte temperature macchiandosi in maniera indelebile.

 

Verdetto: 9.8/10

Prezzo molto contenuto, specie considerando la potenza e la portata dei cinque fuochi, forse per via della scelta di materiali non impeccabili. Molto utile il bruciatore centrale che sprigiona una potenza notevole, tale da portare a bollore in 10 minuti una pentola medio/grande piena d’acqua.  

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Grande potenza ed estetica notevole

Molto apprezzabile la potenza sprigionata dal quinto fuoco che permette di velocizzare parecchio la noiosa operazione di portare l’acqua a bollore. Si usa comodamente anche per via della posizione centrale: strategica. Non toglie spazio alle altre pentole e padelle da usare sugli altri quattro fuochi, ma riesce a velocizzare una tra le operazioni più lente quando ci si mette ai fornelli.

L’acqua per la pasta bolle in poco tempo, una decina di minuti sono sufficienti per pentole medio/grandi. Altro vantaggio che viene parecchio apprezzato è il design, elegante e di grande classe perché sobrio, semplice ma d’effetto e in grado di arredare la cucina con stile.

 

Linee moderne e contemporanee

Le dimensioni dell’incasso sono quelle standard, cioè serve un foro nel top della cucina da 55/56 cm di lato. Le dimensioni effettive del piano cottura sono di 70 cm di larghezza, quindi di fatto riesce a trovare posto anche nelle cucine di dimensioni normali senza rubare troppo spazio al piano di lavoro. Appena 5 cm in più per lato e in cambio si ottiene un ampio margine di movimento per realizzare preparazioni diverse o per lavorare con più fuochi accesi allo stesso tempo.

A dare una grazia particolare a questo piano cottura a gas ci pensa il disegno particolare delle griglie di ghisa. Invece della solita scacchiera a quadri, delle linee diagonali creano dei rombi dal piacevole effetto visivo. Un disegno inconsueto ma aggraziato e che dà un tocco in più alla cucina.

 

Comandi autonomi

Ogni fornello di questo piano cottura a 5 fuochi Smeg si regola autonomamente con la propria manopola, questo significa che è possibile utilizzare in maniera indipendente ciascuno dei fuochi. Questo dettaglio si apprezza ancora di più per il fuoco centrale, quello a maggiore potenza di fiamma. Ha due raggiere di fiamme, una più piccola e l’altra più grande. Il disegno delle griglie permette di usare questo fornello con padelle più piccole o con le pentole dalla base più larga. 

Il vantaggio è quello di poter contare su un quinto fuoco da poter usare alla massima potenza, oppure alla minima, in base alle reali necessità di cottura. Infatti, i comandi posti frontalmente sono sei invece che cinque, permettendo un controllo preciso di questo speciale fuoco aggiuntivo. Nessun pericolo per la posizione delle manopole, nemmeno se in casa ci sono bambini che raggiungono appena l’altezza dei fornelli. La doppia coppia di ogni fuoco non permette la fuoriuscita di gas in assenza di fiamma.

Compatibile con GPL e metano

Come ci si aspetta da questo tipo di accessorio, è previsto il suo adattamento tanto al gas di città che a quello delle bombole. Così è possibile trovare in dotazione il kit per collegarlo alla presa del gas a muro, il metano, mentre è già montato l’ugello per fissarlo direttamente alla bombola.

L’operazione è semplice e non richiede particolare specializzazione nella sostituzione. Data la delicatezza del lavoro che deve compiere, però, è possibile rivolgersi a un tecnico per ricevere un aiuto nel caso sia la prima volta che si esegue questo tipo di lavoro.

 

Manutenzione dell’acciaio

Questo piano cottura è venduto già da parecchi anni e risulta uno dei più apprezzati dalla clientela di tutta Italia. Piace per la sua eleganza, l’intelligenza con cui è progettato ottimizzando al massimo lo spazio per una resa eccellente. Il prezzo competitivo è un altro elemento che spinge all’acquisto di questo piano cottura. Si tratta di una soluzione che in alcuni casi appare dovuta alla scelta di materiali non all’altezza delle aspettative. Il piano cottura potrebbe essere facile a macchiarsi quando esposto alle alte temperature di cottura.

Va detto però che non tutti hanno riscontrato questo tipo di problema che potrebbe dipendere dal genere di uso che se ne fa e dall’intensità del calore cui viene sottoposto. Del resto, non tutti cucinano allo stesso modo. Il suggerimento che il produttore dà per prolungare la bellezza e l’eleganza di questo accessorio per la cucina è di pulirlo esclusivamente con prodotti specifici e non abrasivi, anche l’uso di candeggina è sconsigliato perché potrebbe danneggiare la superficie.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS