Semplificare la tua cucina con un piano cottura a induzione e cappa tutto in uno

Ultimo aggiornamento: 21.04.24

 

Adottare un piano cottura a induzione con cappa integrata è la soluzione ideale per ottimizzare la tua cucina, risparmiando spazio, energia e tempo. Se siete alla ricerca di una soluzione pratica e innovativa per la cucina, considerate l’idea di acquistare un piano cottura a induzione con cappa integrata. Si tratta di un elettrodomestico che combina le funzioni di cottura e aspirazione in un unico elemento, così da evitare di installare una cappa a parte. 

Continuate a leggere per sapere quali sono i vantaggi di questa scelta e come scegliere il modello più adatto alle vostre esigenze.

 

Cos’è un piano cottura a induzione con cappa integrata

Questo particolare tipo di piano di cottura sfrutta il principio dell’induzione elettromagnetica per riscaldare le pentole e le padelle, senza generare fiamme o calore residuo. Questo comporta che la superficie del piano rimane fredda al tatto, garantendo maggiore sicurezza e facilità di pulizia. Inoltre, l’induzione consente di regolare con precisione la temperatura e il tempo di cottura, consumando meno.

La particolarità è che integra anche una cappa aspirante, che si occupa di eliminare i fumi e gli odori prodotti durante la preparazione dei cibi. La cappa può stare al centro o ai lati del piano, a seconda del design e della disposizione dei fuochi. Il vantaggio è che non dovrete forare il soffitto o il muro per installare una cappa tradizionale, risparmiando spazio e migliorando l’estetica della cucina.

 

Quali sono i vantaggi di un piano cottura a induzione con cappa integrata

Scegliere un piano cottura a induzione con cappa integrata comporta diversi benefici, sia dal punto di vista funzionale sia estetico. Ecco alcuni dei principali:

Efficienza: grazie all’induzione, si può cuocere in modo rapido e uniforme, risparmiando fino al 40% di energia rispetto ai piani cottura tradizionali. Inoltre, la cappa integrata assorbe i fumi e gli odori direttamente all’origine prima che si diffondano nell’ambiente.

Praticità: si ha un solo elettrodomestico da gestire, con un unico pannello di controllo e una sola presa elettrica. Inoltre, la pulizia del piano è semplice e veloce, grazie alla superficie liscia e al sistema di filtraggio.

Estetica: un design moderno e minimalista, che si adatta a qualsiasi stile di cucina. Si può scegliere tra diversi colori, materiali e finiture, per creare un effetto armonioso e personalizzato. Inoltre, la cappa integrata non ingombra lo spazio sopra il piano, lasciando libera la vista e la luce.

Come scegliere un piano cottura a induzione con cappa integrata

Se avete deciso di acquistare un piano a induzione con cappa integrata, ecco alcuni criteri decisivi:

Dimensioni: esistono modelli di diverse dimensioni, da 60 a 90 cm di larghezza, che possono ospitare da 2 a 5 fuochi. Selezionate quello che si adatta meglio alla vostra configurazione e alle abitudini di cottura.

Potenza: la potenza del piano cottura a induzione con cappa integrata dipende dal numero e dalla dimensione dei fuochi, che possono variare da 1,4 a 3,7 kW. Dovrete bilanciare le esigenze di velocità e risparmio, tenendo conto anche della classe energetica del dispositivo.

Funzioni: i piani cottura a induzione con cappa integrata offrono diverse funzioni aggiuntive, che possono facilitare la cottura. Alcune delle più comuni sono: il timer, che consente di regolare i tempi di accensione; il blocco sicurezza, che impedisce l’accensione accidentale del piano; la funzione bridge, che permette di unire due fuochi per creare una zona di cottura più ampia; la funzione booster, che aumenta temporaneamente la potenza per raggiungere rapidamente l’ebollizione; la funzione pause, che interrompe temporaneamente la cottura senza perdere le impostazioni; la funzione auto-regolazione, che adatta la potenza al diametro della pentola.

Cappa: la cappa integrata nel piano cottura aspira i fumi e gli odori generati dalla cottura. Per svolgere al meglio questa funzione, considerate: il flusso d’aria, che indica la quantità di aria aspirata dalla cappa in un’ora; il livello di rumore; il sistema di filtraggio (a ricircolo o a evacuazione).

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS